Beatrice Rana in concerto al teatro Petruzzelli di Bari

0
567

Mercoledì 21 marzo alle 20.30 al Petruzzelli è in programma il concerto della pianista Beatrice Rana.

 

In programma: Blumenstück, in re bemolle maggiore, per pianoforte, op. 19 di Robert Schumann (1810-1856), Symphoniche Etüden, op. 13b (1852) su di un tema di Ignaz Ferdinand von Fricken di Robert Schumann (1810-1856), Miroirs, pour piano di Maurice Ravel (1875-1937) e Suite, dal balletto “L’oiseau de feu” trascrizione per pianoforte di G. Agosti di Igor Stravinskij (1882-1971) / Guido Agosti (1901-1989).

I biglietti del concerto sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.com.

Informazioni: 080.975.28.10.

 

Beatrice Rana, pianista

 Nata in Italia da una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di quattro anni debuttando come solista a soli nove anni.

A ventitré anni si è poi imposta nel panorama musicale internazionale ottenendo l’apprezzamento di associazioni concertistiche, direttori d’orchestra, pubblico e critica di numerosi Paesi.

Si è esibita con la Los Angeles Philharmonic alla Walt Disney Hall, la Detroit Symphony Orchestra, la London Philharmonic, la City of Birmingham Symphony Orchestra, la BBC Philharmonic, l’Orchestre National de France, la Sinfonica di Lucerna, l’Orchestra della Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, l’Orchestra di Philadelphia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI di Torino, la Filarmonica di Helsinki, la Filarmonica di Monaco, la Dresdner Philharmonie, la Deutsche Radio Philharmonie, la Düsseldorfer Symphoniker, la NHK di Tokyo, la Filarmonica di Seoul, la Filarmonica della Scala di Milano e il Maggio Musicale Fiorentino con i direttori Chailly, Pappano, Nézet-Seguin, Märkl, Slatkin, Pinnock, Gabel, Vänska, Shani, Weilerstein, Orozco-Estrada, Mälkki, Luisi e Mehta.

Nel 2017, ha intrapreso un tour in cui ha presentato le Variazioni Goldberg di Bach alla Wigmore Hall, al Théâtre des Champs-Élysées, alla Konzerthaus di Berlino, al Festival

di Aix-en-Provence, Ferrara Musica, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ed in molte prestigiose sale da concerto. Altri recital sono previsti alla Herkulessaal di Monaco, a Milano e Roma, alla Toppan Hall di Tokyo ed al Festival Tongyeong in Corea del Sud.

Si è esibita con Riccardo Chailly e la Filarmonica della Scala, Fabio Luisi e la Sinfonica della NHK, Sir Antonio Pappano e l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, la Zurich Kammer Orchester, la Philharmonie di Colonia e con la Luzern Sinfonieorchester al KKL.

Nella stagione 2017/2018, sono previsti recital al Concertgebouw di Amsterdam ed al Festival Pianistico di Lucerna. Si esibirà con l’Orchestre National de France diretta da Emmanuel Krivine, con la Seattle Symphony Orchestra e Juraj Valcuha, con la National Symphony Orchestra e Gianandrea Noseda al Wolf Trap Festival di Washington, con la Filarmonica di Helsinki diretta da O. Vänska e con la London Philharmonic Orchestra diretta da Jurowski.

Artista esclusiva della ‘Warner Classics’, ha pubblicato nel 2015 un CD con il Concerto n. 2 di Sergej Prokof’ev e il Concerto n. 1 di Pëtr Il’ic Cajkovskij con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia diretta da A. Pappano. Il disco è stato nominato “Editor’s Choice” da ‘Gramophone’ nonché “Recording of the Month” dal ‘BBC Magazine’.

Il suo secondo CD è stato pubblicato nel 2017 con le Variazioni Goldberg di Bach.

Nel 2015 è stata nominata ‘New Generation Artist’ della BBC mentre nel 2016 le è stata aggiudicata la Borletti-Buitoni Trust. Nello stesso anno ha inoltre ricevuto il premio “Abbiati” come migliore solista dell’anno.

Vive a Roma dove continua gli studi con il suo mentore di sempre, Benedetto Lupo.

In precedenza ha inoltre studiato con Arie Vardi alla Hochschule für Musik di Hannover.

redazione

LASCIA UN COMMENTO