Trivelle nel mare di Puglia: Emiliano, ci opporremo

0
102
Nella foto distribuita dall'ufficio stampa il 31 luglio 2014 la Rainbow Warrior, nave simbolo di Greenpeace, entrata in azione nel mar Adriatico presso la piattaforma petrolifera Rospo Mare B, di proprietà Edison ed Eni. ANSA/UFFICIO STAMPA GREEN PEACE +++NO SALES - EDITORIAL USE ONLY - NO ARCHIVE+++

 “Per noi ovviamente la partita non è chiusa, non è finita. Siccome, grazie a Dio, questo governo ha chiuso la sua storia, noi apriremo” un fronte anti-trivelle “con chiunque voglia, con qualunque forza politica che si impegni a modificare queste norme e a vietare l’uso dell’air gun”.

 

Così il governatore della Puglia, Michele Emiliano, all’indomani della notizia del rigetto, da parte del Consiglio di Stato, dei ricorsi presentati contro le autorizzazioni ministeriali per le ricerche di idrocarburi in Adriatico con la tecnica air-gun.
“La Puglia – ha aggiunto Emiliano – sarà di nuovo in prima linea. Adesso mi vengano a dire che questa cosa la faccio contro qualcuno in particolare. Questo contro qualcuno oggi non avrebbe senso”. “Devo solo difendere – ha precisato – il mare della Puglia”. Il governatore ha sottolineato “l’ira della Puglia intera” per la notizia del via libera alle ricerche.

ansa

redazione

Cantine Di Gioia
Stolfa Edilizia
Fumai Costruzioni
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO