« Le notti del Borgo Antico » a Bari: performance su Dalì di Miguel Gomez e Ivan Dell’Edera

0
562
Venerdì 9 marzo, alle 20,30, a Bari proseguono  « Le notti del Borgo Antico »,  evento promosso e organizzato da Vallisa Cultura Onlus. Per la rassegna artistica  «Arte a Santa Teresa »,  a Santa Teresa dei Maschi andrà in scena una performance a rtistica, teatrale e musicale di grande suggestione: è  intitolata  «La sola differenza tra me e un pazzo è che io non sono pazzo », una serata dedicata a Salvador Dalí, che avrà per protagonisti  l’artista Miguel Gomez e l’attore Ivan Dell’Edera, alle prese con il metodo “paranoico critico” del grande artista spagnolo. I due  daranno vita a un viaggio immaginifico tra video art, pittura, musica e teatro, in cui l’arte si ibrida e si contamina.
Sarà una serata surreale, come “vuole” Dalí, in cui al centro ci saranno le immagini, i video e le re-azioni teatrali di uno dei più importanti esponenti del surrealismo, dei suoi orologi molli e della sua vita intensa, a cavallo tra sogno, realtà e provocazione. Di certo Dalì non ha mai brillato per discrezione, capace già con il suo aspetto di raccontare il suo immaginario onirico, ovattato, surreale. Ha percorso il Novecento quasi per intero, seminando tracce indelebili, poi diventate icone del secolo. Ha vissuto una vita intensa danzando in continuo equilibrio tra realtà e finzione, trasformando la sua esistenza in uno dei suoi mondi onirici, dove le prospettive psicologiche e sceniche si liquefano.
Il Surrealismo per Dalí era l’occasione per far emergere il suo inconscio, secondo quel principio dell’automatismo psichico teorizzato da André Breton. E a questo automatismo psichico Dalí diede anche un nome preciso: metodo paranoico-critico. Le immagini che nascono dal torbido agitarsi del suo inconscio (la paranoia) riescono a prendere forma solo grazie alla razionalizzazione del delirio (momento critico).
L’ingresso per ciascuno degli appuntamenti della rassegna «Le notti del Borgo Antico» è riservato ai possessori della tessera socio Vallisa Cultura Onlus (costo 5 euro). Per tutte le informazioni relative alle rassegne di cinema, arte e musica si può chiamare l’infotel 337.832.542. Pagina Facebook: Vallisa Cultura Onlus.
redazione
Biofarma

LASCIA UN COMMENTO