La compagnia Teatro Due al Teatro Di Cagno di Bari con l’opera in napoletano ottocentesco

0
479

Giovedì 22 e venerdì 23 febbraio al Teatro Di Cagno di Bari, per la rassegna comica e brillante “Ridi che ti passa” diretta artisticamente da Anastasia Caldarulo, la compagnia TeatroDue porterà in scena lo spettacolo “Ferdinando” di Annibale Ruccello con Marisa Clori, Liliana Simone, Luciano Magno, Vittorio Goffredo, diretti dal regista Mario Lasorella.

 

Questo spettacolo che ha ottenuto il Premio del Gradimento del Pubblico nel Concorso “Attimi di Teatro all’Angioino 2017”, racconta degli avvenimenti di una villa vesuviana nel 1870, nella quale vivono la baronessa Donna Clotilde, la quale è chiusa nella sua ipocondria e in una simulata infermità a letto, rifiutando culturalmente e storicamente la modernità e Gesualda, sua cugina povera e zitella, che la accudisce e la sorveglia, intrecciando una relazione clandestina con l’unico uomo che frequenta la casa, Don Catellino, curato dotto e vizioso. A portare scompiglio nella quotidianità di questo luogo, facendo emergere passioni sopite, vizi e rancori, sarà l’improvviso arrivo di Ferdinando, “dalla bellezza morbosa e strisciante”, lontano nipote della baronessa del quale si ignorava l’esistenza.

L’opera di Ruccello, commediografo, attore e regista italiano, tra i più interessanti e originali del teatro italiano della seconda metà del XX secolo e scomparso nel 1986, potrebbe sembrare un romanzo d’appendice, ma a tratti ricorda un racconto verista, sorretta da una profonda analisi antropologica e storica del popolo napoletano che presenta, nel finale, anche elementi noir. L’intreccio è strutturato con grande maestria, tuttavia ciò che colpisce è l’accurata ricerca linguistica. Infatti viene proposta in lingua napoletana ottocentesca e per questo vengono recuperate espressioni di una parlata antica, ironica e viva. La scelta del dialetto serve all’autore per sottolineare, soprattutto, sfumature e contrasti.

Oltre agli attori della compagnia castellanese, formatasi nel 2014, sono impegnati per questo spettacolo anche Antonella Gentile e Raffaele Brunetti, come direttori di scena. Le musiche originali sono di Carlo De Nonno e i costumi ad opera di Margherita Mezzapesa.

 

Teatro Di Cagno – C.so A. De Gasperi 320 – Bari

Infoline: 0805027439 – 3487632546

Inizio spettacolo: 21:00

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO