Bari, riqualificazione piazza Redentore

0
185

Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha incontrato la comunità dell’istituto salesiano Redentore rappresentata dall’ispettore salesiano del meridione Don Angelo Santorsola e dal direttore dell’Opera di Bari don Francesco Preite, insieme ai progettisti impegnati nella redazione del progetto di riqualificazione di piazza Redentore nell’ambito degli interventi finanziati dal Piano delle periferie. Obiettivo dell’incontro condividere alcuni dettagli del progetto per integrare la riqualificazione dello spazio pubblico con l’ambiente esistente e con il progetto di riqualificazione dell’oratorio candidato al bando Sport e Periferie.

L’assessore Galasso ha spiegato ai presenti che “il progetto riguarda la pedonalizzazione della piazza e la sistemazione dello spazio pubblico aperto che dovrà dialogare con gli edifici di pregio architettonico presenti, quali la ex Manifattura dei Tabacchi e la scuola Don Bosco, oltre che lo spazio antistante il sagrato della chiesa che dà il nome alla piazza. Nel dettaglio, l’intervento conferirà continuità tra l’edificio ecclesiastico e la piazza antistante attraverso la rimozione della recinzione che oggi separa la chiesa dallo spazio pedonale. Inoltre è previsto un’implementazione del numero delle alberature presenti, che inquadreranno la facciata della chiesa, valorizzandone la visione da via Crisanzio. Contestualmente sarà potenziata l’illuminazione pubblica con l’obiettivo di integrare la sicurezza della piazza su cui l’amministrazione ha già installato 7 telecamere ad infrarossi per la videosorveglianza. Il progetto prevede anche l’installazione di una vasta area giochi per bambini che ospiterà attrezzature inclusive atte ad essere fruite dai piccoli con disabilità. L’intera piazza Redentore sarà a zero barriere, tutta con pavimentazione complanare, inclusa l’area antistante il sagrato della chiesa per la quale il Comune sta formalmente richiedendo ai salesiani la disponibilità a renderla di pubblica fruizione attraverso l’eliminazione di un tratto della recinzione. L’intera pavimentazione della nuova piazza sarà raccordata con i marciapiedi delle strade limitrofe, attraverso idonee rampe predisposte secondo le recenti linee guida elaborate per il P.E.B.A.”.

A margine dell’incontro, i progettisti hanno recepito alcune considerazioni dei presenti che saranno inserite nella progettazione esecutiva attualmente in corso.

 La riqualificazione di piazza Redentone, nel quartiere Libertà è uno dei progetti più importanti inseriti nel Patto con i Municipi, un imponente programma di riqualificazione degli spazi pubblici promosso dal Comune di Bari per interventi di rigenerazione urbana con parchi, giardini, piazze e spiagge, diffusi in tutta la città. In particolare questo intervento è finanziato con 1,2 milioni di euro a valere sulle risorse del Piano Periferie, che prevede altri interventi diffusi nel quartiere Libertà, tra cui la riqualificazione di corso Mazzini e via Ettore Fieramosca, via Dante, piazza Disfida di Barletta e il nuovo parco dell’ex Gasometro.

ufficio stampa comune di Bari

redazione

Cantine Di Gioia
Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO