Nasce la FederTerziario CFC della provincia di Bari. Economia e impresa tra le priorità

0
888
sdr

E’ stata presentata, oggi 16 gennaio 2018, nella Sala Giunta del Comune di Bari, la Federterziario CFC della Provincia di Bari, costituita su iniziativa di gruppi imprenditoriali di consolidata esperienza, si pone l’obiettivo di dare vita ad una struttura organizzativa capace di rispondere alle esigenze quotidiane delle imprese.

 

La Federterizario, presente in 80  provincie e in quasi tutte le regioni, oggi rappresenta 100.000 aziende di tutti i settori produttivi, e  nasce dalla forte esigenza di tutela e di rappresentanza degli imprenditori ed operatori del Commercio, del Turismo, dei Servizi, dell’Artigianato e delle Professioni, soprattutto di quelli operanti nel Sud-Est barese, che costituiscono il motore trainante dell’economia  del nostro territorio.

Sottoscrittrice di numerosi Contratti Collettivi di Lavoro, di accordi concernenti la disciplina del lavoro e dell’apprendistato, ha costituito Enti Bilaterali di derivazione contrattuale, tra cui FONDITALIA, Fondo paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua.

La  missione dell’Associazione,  precisa Alba Pistolato, presidente di FederTerziario della Provincia di Bari, “è quella di creare un modello di rappresentanza partecipata, attraverso il coinvolgimento attivo di tutti gli operatori economici cui consegnare risposte puntuali ed esaurienti sulle attuali  esigenze aziendali, articolate e complesse,  grazie ad  una struttura interna efficiente e ad una  rete di professionisti altamente  specializzati.            

Saranno alimentati i dialoghi e intensificati i confronti con  le istituzioni pubbliche e le parti sociali per migliorare la qualità dei regolamenti e delle normative di settore con l’obiettivo prioritario di conferire forza e spessore alle iniziative imprenditoriali rappresentate.

Domani, mercoledì 17 gennaio, ci sarà l’evento inaugurale presso l’Hotel Excelsior di Bari a partire dalle 17:30, aperto non solo ai soci, ma a tutti coloro che dovessero essere interessati a conoscere più da vicino questa importante realtà.

Francesco Giannuzzi presidente della Commissione Bilancio del Comune di Bari, esprime parole di grande apprezzamento.  “ Sono particolarmente felice che l’avvio ufficiale della FederTerziario della Provincia di Bari, avvenga proprio qui nel Palazzo di Città, “la casa dei cittadini”. E’ una Federazione che opera con grandi risultati in Italia da oltre venticinque anni, e la circostanza che sia ora presente anche sul nostro territorio, rappresenta certamente un vantaggio per le imprese locali e per il commercio di tutta l’area. Le imprese hanno bisogno di sostegno, e ogni agevolazione alle nostre attività economiche non può che essere accolta di buon grado. Da presidente della Commissione Bilancio del Comune di Bari, ricordo che esiste la possibilità per le associazioni e le sigle sindacali di dare un parere sulla previsione di bilancio. È compito delle associazioni di categoria esprimersi sui dati e sugli investimenti da fare, ma questo purtroppo non avviene mai. L’invito che rivolgo pertanto a FederTerziario è quello di colmare questa grave lacuna con la professionalità e l’impegno che la contraddistingue ».

 Claudio Battisti, consigliere di FederTerziario CFC entra nel merito dell’attività « Il nostro compito è quello di relazionarci quotidianamente con le imprese, e in particolare quelle meridionali. FederTerziario è costituita da uffici reali e da una rete di figure professionali di elevata competenza e multidisciplinarietà, in grado di garantire servizi altamente specializzati.  Le nostre risposte devono essere tempestive e i processi decisionali devono essere pronti e flessibili. Federterziario, quindi, s’impegna a integrare le energie delle aziende e a proporre loro il “metodo” oltre che i “semplici” contenuti erogati dai nostri professionisti specializzati. Noi cerchiamo di creare strumenti utili per l’impresa che li richiede, che siano sostenibili e che l’azienda deve essere capace di valorizzare. Noi, ad esempio, utilizziamo il web come strumento di contatto, ma il dialogo con le nostre imprese associate avviene sul campo, esaminando il loro funzionamento quotidiano».

redazione

LASCIA UN COMMENTO