Acquaviva delle Fonti: sequestro di beni per 500mila euro

0
694
Acquaviva delle Fonti: normativa antimafia, sequestrati beni per circa 500 mila di euro ad un soggetto socialmente pericoloso.

– I finanzieri della Tenenza di Gioia del Colle (Bari), a seguito di indagini patrimoniali, hanno sequestrato ad Acquaviva delle Fonti beni mobili e immobili per un valore di 500 mila euro ad un pregiudicato locale, già sottoposto alla sorveglianza speciale e con precedenti penali per traffico di sostanze stupefacenti e ricettazione.

Il provvedimento è stato disposto dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Bari, su proposta del procuratore della Repubblica dello stesso capoluogo, in base alla normativa antimafia.
Il sequestro ha riguardato un’abitazione, un box, un auto, numerosi terreni e rapporti bancari. Gli investigatori hanno accertato la sproporzione tra le fonti di reddito ‘ufficiali’ e la reale capacità economica del pregiudicato, anche per mezzo della sua convivente.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO