Agguato a Bitonto, i sindaci scendono in piazza per la legalità e nel ricordo dell’anziana uccisa

0
910
I rilievi delle forze dell'ordine dopo che una donna di 84 anni, Anna Rosa Tarantino, e' rimasta uccisa durante un agguato avvenuto in strada a Bitonto, 30 dicembre 2017. La donna potrebbe essere stata utilizzata come 'scudo' dall'obiettivo dei sicari, probabilmente il giovane di 20 anni, Giuseppe Casadibari, con precedenti penali, rimasto ferito ed ora ricoverato al policlinico di Bari. La circostanza al momento non viene confermata dagli investigatori. ANSA/ DONATELLA LOPEZ

I Sindaci dei comuni della Città Metropolitana di Bari si ritroveranno a Bitonto in piazza Moro il 2 gennaio alle ore 19 per una manifestazione di solidarietà alla comunità cittadina sotto shock per la tragica uccisione dell’ottantaquattrenne Anna Rosa Tarantino, vittima innocente della sparatoria tra malviventi nella zona di Porta Robustina.

 

Dopo il clamore che il gravissimo fatto di sangue ha provocato a livello nazionale, l’iniziativa dei colleghi di Michele Abbaticchio, sindaco di Bitonto, si propone come atto di ferma condanna delle Istituzioni, che rispondono in maniera unitaria alla folle violenza di malavitosi senza scrupoli con un presidio pubblico per rivendicare giustizia e sicurezza sul territorio.

Alla manifestazione, che registra, tra le altre, l’adesione dell’Anci regionale con il presidente Domenico Vitto, sindaco di Polignano a Mare, della Città Metropolitana con il sindaco Antonio De Caro e dell’Arcidiocesi Bari-Bitonto con il vicario episcopale don Alberto D’Urso, i rappresentanti istituzionali saranno insieme ai cittadini comuni e ai rappresentanti delle parrocchie, dei comitati di quartiere e del mondo dell’associazionismo per un collettivo momento di raccoglimento e riflessione, nonché di preghiera in memoria della povera Anna Rosa.

redazione

LASCIA UN COMMENTO