Ilva a Taranto: clima accesso tra Calenda e Emiliano, a rischio la chiusura dello stabilimento

0
761
Il governatore della Pugli aMichele Emiliano con il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda in una immagine di archivio, Roma ANSA

Al tavolo istituzionale per l’Ilva di Taranto “il clima era positivo da parte di tutti, tutti interventi positivi, poi a un certo punto c’è stato uno scambio di messaggi, non so bene, tra De Vincenti e Calenda e Calenda ha avuto una crisi isterica, si è alzato ha fatto un intervento durissimo ed è andato via. Cosa sia accaduto lo spiegherà lui”.

Così Michele Emiliano, presidente della regione Puglia, uscendo dal Mise. Calenda, al termine dell’incontro, ha annunciato che se il Comune e la regione Puglia non ritirano il ricorso al Tar sull’Ilva “il tavolo è concluso”. “Noi – ha detto Emiliano – abbiamo anticipato che avremmo revocato le richieste cautelari e presentato i punti su cui non eravamo d’accordo”. Al tavolo di oggi sull’Ilva di Taranto – ha aggiunto Emiliano, “il percorso iniziato e verbalizzato era assolutamente positivo, noi siamo dell’idea che, siccome Calenda è un ministro pro tempore, il tavolo si è insediato e a mio giudizio può essere anche autogestito da tutti quelli che vogliono partecipare”.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO