Apre le porte SBAM a Poggiorsini, il primo birrificio sociale di Puglia

1
1134

SBAM! – Social Brewery Alta Murgia, il primo birrificio sociale di Puglia con sede a Poggiorsini (BA) che si pone come presupposto il favorire l’accesso al lavoro delle persone con disabilità psichica, ha ufficialmente inaugurato la sua attività questa mattina, mercoledì 20 dicembre, alla presenza di autorità, collaboratori, estimatori e curiosi del mondo della birra, che hanno potuto visitare l’impianto di produzione e degustare le prime due birre prodotte sotto la guida del mastro birraio Vincenzo Capozzo, quelle che raccontano il percorso iniziale di questo progetto: Punto di Partenza, Golden Ale sperimentale, e Sentiero, Extra Special Bitter di carattere, base di partenza per la linea di prodotti ufficiali disponibili dal 2018.

Dopo una prima fase propedeutica, che ha puntato alla formazione e all’avvio dell’attività, apre quindi ufficialmente le porte SBAM!, nato dal progetto “A tutta birra” (proposto su bando GAL “Murgia Più”, mis. 321, Az. 1.B: “Servizi di Utilità Sociale, a carattere innovativo, riguardanti l’integrazione e l’inclusione sociale”), che coinvolge le cooperative sociali “Campo dei Miracoli” e “Questa Città”. Si tratta di un ambizioso progetto che unisce la passione per la birra alla mission sociale, raccontando l’importanza dell’aggregazione, dell’inclusione sociale e lavorativa, ma anche diffondendo la cultura brassicola e la promozione del territorio.
A fare gli onori di casa in occasione dell’inaugurazione sono stati il sindaco di Poggiorsini Michele Armienti, il dottor Fedele Toscano, presidente della Cooperativa Sociale “Questa Città”, il dottor Saverio Marvulli, componente del C.d.A. della Cooperativa Sociale “Campo dei Miracoli”, il dottor Francesco Maria Viti, responsabile dell’unità operativa semplice CSM Altamura-Gravina, la dottoressa Maria Giuseppina Santoro, responsabile del CSM Gravina, e il professor Andrea Bosco del dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione dell’Università degli Studi di Bari.
“Obiettivo principale di SBAM è l’inserimento nel mondo del lavoro di persone svantaggiate in un contesto adeguato, supportato e protetto, che li coinvolga e gratifichi – ha affermato il presidente della Cooperativa sociale “Campo dei Miracoli Salvatore Loglisci” – Abbiamo visto molto entusiasmo fra i partecipanti alla fase formativa propedeutica all’avvio vero e proprio dell’attività e siamo sicuri che anche il prodotto rispecchierà la bontà del progetto. Colgo l’occasione per ringraziare il Comune di Poggiorsini, l’ASL Bari, il Parco dell’Alta Murgia, il dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione dell’Università degli Studi di Bari e tutta la popolazione di Poggiorsini che ci ha accolto favorevolmente”.
Tutte le informazioni sulla produzione di “SBAM – Social Brewery Alta Murgia” saranno disponibili a breve sul sito web www.birrasbam.it e sulla pagina Facebook del birrificio sociale.

LE COOPERATIVE SOCIALI DI SBAM

Campo dei Miracoli
La Cooperativa Sociale “Campo dei Miracoli”, con sede a Gravina in Puglia (Ba), si è costituita nel 1999 come cooperativa sociale di tipo “B” e si prefigge come scopo principale l’inserimento lavorativo dei soggetti “svantaggiati” attraverso lo svolgimento di attività nel campo dei servizi. “Campo dei Miracoli” opera in particolare nei settori di produzione, trasformazione e manipolazione di prodotti agricoli, conduzione di serre, giardini e orti, gestione di mense pubbliche e private, produzione e confezionamento di prodotti da forno, servizio di catering, gestione dei servizi correlati al turismo e alla valorizzazione di risorse artistiche e culturali, organizzazione di eventi, lavori di artigianato artistico, pulizia di edifici pubblici e privati, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione di edifici pubblici e privati, servizi di lavanderia, vigilanza, pulizia e manutenzione di zone archeologiche, aree pubbliche, aree verdi e boschive, gestione di parcheggi custoditi e servizi di trasporto.

Questa Città
La Cooperativa Sociale “Questa Città” opera nel settore della riabilitazione psichiatrica già dal 1982 nella città di Gravina, dal 1990 in quella di Andria, dal 2002 in quella di Spinazzola, dal 2010 in quella di Trani, e dal 2013 in quella di Poggiorsini. La presenza della Coop. Soc. “Questa Città” nella gestione di strutture riabilitative psichiatriche è il concretizzarsi dell’impegno sociale di un gruppo di giovani gravinesi che nel 1978 costituì la Cooperativa Culturale “Questa Città” prefiggendosi “la crescita sociale e culturale della città di Gravina e dei comuni limitrofi.
La cooperativa ha come oggetto l’attività di gestione di servizi socio-sanitari ed educativo-assistenziali disciplinati dai regolamenti, dai piani, dai programmi regionali in materia di interventi socio-sanitari ed educativo-assistenziali.

Ufficio Stampa Buono Factory

redazione

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO