Scritte e insulti sulla vetrata della sede del Partito Democratico a Martano, forse attivisti No Tap

0
978

Attivisti No Tap hanno deturpato la scorsa notte la vetrina esterna della sede del Pd cittadino a Martano, in via Roma, con scritte fatte con bombolette spray e insulti contro il partito accusato di essersi ‘venduto’ e di sostenere la realizzazione del gasdotto Tap, definita ‘un’opera illegittima‘.

 

  Scritte sono state fatte anche sulle locandine, affisse all’esterno della sede Pd e in diverse zone del Paese, che pubblicizzano l’arrivo nel pomeriggio di oggi del vicemistro Teresa Bellanova per uno scambio di auguri. L’incontro, che si terrà nella sede del partito, è stato confermato dal segretario cittadino Francesco Vitto. L’accaduto è stato denunciato ai carabinieri che hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza della sede del partito e dislocate in altre parti del paese. La porta d’ingresso del locale è stata forzata con un calcio, ma all’interno, a quanto si è appreso, non sono stati compiuti atti di vandalismo.

Ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO