Ius Soli: sindaco sposta evento, offese

0
634
Francesca Torsello (Articolo uno-Mdp) sindaco di Alessano (Lecce)

BARI, 08 DIC – “Pesanti insulti sessisti” sono stati rivolti in queste ore su Facebook al sindaco di Alessano (Lecce), Francesca Torsello (Articolo uno-Mdp), secondo la quale le offese sono la conseguenza di due scelte.

La prima è quella di aver chiesto agli esponenti di “Noi con Salvini di spostare di 20 metri la manifestazione organizzata per domani contro lo ‘Ius soli’, per evitare che si tenesse dove c’è un presepe e di fronte alla sede della fondazione don Tonino Bello”, vescovo che ha sempre promosso i valori dell’accoglienza. La seconda è “avere chiesto al Consiglio comunale di esprimersi sullo ‘Ius soli'”. Il sindaco spiega all’ANSA che si tratta “di insulti violenti e feroci, per cui sporgerò immediatamente querela alla polizia postale. Non penso si sarebbero espressi nello stesso modo nei confronti di un uomo”.”E’ questo – rileva Torsello – quello che si ottiene quando alcuni movimenti politici aizzano alla intolleranza, perché il matto c’è sempre e si sente in qualche modo spalleggiato da queste visioni politiche”.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO