Massimo Verdastro legge Leopardi e Campana alla Vallisa di Bari

0
832

Tra i grandi interpreti della scena italiana, Massimo Verdastro legge il più grande poeta italiano in «Serata Leopardi» (venerdì 1 dicembre, ore 21) e i «Canti Orfici» di Dino Campana (sabato 2 dicembre, ore 21) in un doppio appuntamento in programma nell’Auditorium Vallisa di Bari per «Le direzioni del racconto», la rassegna di teatro di narrazione letteraria organizzata dalla Compagnia Diaghilev (info e prenotazioni 3331260425).

 

Premio Ubu e Premio Eti Olimpici del Teatro, una carriera caratterizzata dalla scoperta, interpretazione e direzione di nuove drammaturgie e una serie di collaborazioni da Peter Stein a Luca Ronconi, prima delle esperienze con i Magazzini di Lombardi-Tiezzi, la Compagnia Krypton di Giancarlo Cauteruccio e l’istituzione della compagnia Verdastro-Della Monica, l’artista romano, che torna a incontrare la Compagnia Diaghilev dopo il felice allestimento del «Satyricon», venerdì 1 dicembre affronta l’universo di Giacomo Leopardi, una delle più importanti figure della letteratura mondiale, la cui profondità della riflessione sull’esistenza e sulla condizione umana ne fa anche un filosofo di notevole spessore. Quindi, sabato 2 dicembre, in una sorta di continuità programmatica, Verdastro leggerà i «Canti Orfici» di Dino Campana, che con quel titolo volle richiamarsi alla tradizione di Leopardi, di cui si sentiva erede diretto: pagine nelle quali il cantore toscano si proponeva si esprimere la natura divina e misteriosa della poesia.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO