Strage a Sava nel tarantino, carabiniere uccide tre parenti

0
670
Un'auto dei Carabinieri

Un carabiniere di 53 anni ha ucciso con colpi di pistola la sorella, il cognato e il padre. Poi ha rivolto l’arma contro se stesso e si è sparato. Il militare è ora in fin di vita. E’ successo a Sava (Taranto), in via Giulio Cesare. Il carabiniere è in servizio al reparto radiomobile di Manduria. L’appuntato dei carabinieri, in servizio al reparto radiomobile di Manduria, avrebbe agito durante una violenta lite familiare legata, secondo le prime ipotesi degli investigatori, a questioni patrimoniali.

 

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO