Venezuela: rilasciato giornalista barese

0
576
Una foto tratta dal profilo Facebook di Roberto Di Matteo (noto sul web come Bobomatto), uno dei giornalisti arrestati in Venezuela mentre stavano conducendo un'inchiesta nel carcere di Tocoron, nello Stato di Aragua, 8 Ottobre 2017. +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

Roberto Di Matteo, il giornalista italiano di origini baresi fermato in Venezuela, è stato rilasciato dalle autorità. Lo ha reso noto l’unione l’Sntp (Sindicato Nacional de Trabajadores de la Prensa). Insieme a lui sono tornati in libertà anche il collega svizzero Filippo Rossi e al venezuelano Jesus Medina.

 

“Abbiamo seguito la vicenda tramite la nostra ambasciata ed il nostro consolato generale a Caracas con la massima attenzione e per noi questa è una buona notizia”. E’ quanto ha sottolineato il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, commentando il proscioglimento da ogni accusa del giornalista italiano, Roberto Di Matteo.

    “Non sappiamo se adesso potrà restare in Venezuela o dovrà rientrare in Italia”, ha spiegato all’ANSA il padre del giornalista italiano Roberto Di Matteo, fermato in Venezuela dopo aver appreso, pochi minuti fa, che il figlio è stato rilasciato. “Noi – aggiunge – speriamo rientri”. I genitori del giovane vivono a Sannicandro di Bari.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO