Una Spoon River del rock al Ritratti Festival di Monopoli

0
718

La ricerca vocale di Gaia Mattiuzzi incontra le sperimentazioni dell’Ensemble ‘05 in Dedication, sorta di Spoon River del rock, da Bowie a Prince a Greg Lake e George Michael sino a Leonard Cohen. Al Ritratti Festival di Monopoli, sabato 9 settembre, nel chiostro di Palazzo San Martino (ore 21.20, biglietti euro 10/5), è di scena la cantante e performer bolognese che ha studiato musica contemporanea a Darmstadt ed ha iniziato a depurare dai luoghi comuni il jazz e le musiche di consumo. E che in esclusiva per il festival diretto da Massimo Felici e Antonia Valente nella Rete di musica d’arte Orfeo Futuro propone un inedito omaggio ai grandi del rock più o meno recentemente scomparsi.

 

Con lei l’ensemble a geometria variabile del festival, per l’occasione composto da Massimo Felici (chitarre), Gabriele Panico «Larssen» (live electronics e arrangiamenti), Caterina Biagiarelli (flauto), Johnny Trometta (tastiere), Cristiano Calcagnile (batteria) e Andrea Grossi (contrabbasso). Un ensemble nel quale convivono un’anima acustica e una elettrica, una classica e una sperimentale, in questo lavoro nuovo di zecca destinate a fondersi al servizio della ricerca vocale e creativa di Gaia Mattiuzzi, che dopo i successi di critica e pubblico per Carribean Songs nel progetto Skinshout, accanto al batterista e compositore Francesco Cusa, ha confermato tutte le proprie qualità e capacità progettuali con Laut, suo primo lavoro da leader nel quale grido sonoro ed esplorazioni timbriche abitano un terreno musicale nel quale le differenze di genere si annullano totalmente. Esattamente come accade in Dedication.

Il repertorio del concerto in programma a Monopoli in esclusiva regionale spazia tra i classici del pop-rock. Riarrangiati in modo estremamente originale, si ascolteranno Space Oddity, Outside, Let’s Dance e la più recente Lazarus di David Bowie, Sign o’ the Times di Prince, I Can’t Tell You Why degli Eagles del compianto Glenn Frey, Fake di George Michael, la commovente Hallelujah di Leonard Cohen, Take a Pebble di Emerson Lake & Palmer, Epitaph dei King Crimson, The Great Gig in the Sky con cui Richard Wright ha lasciato uno dei segni più profondi nella storia dei Pink Floyd, e per finire La Notte è Piena, un classico del Banco del Mutuo Soccorso di Francesco Di Giacomo, scomparso nel 2014.

Biglietti euro 10/5. Info www.ritrattifestival.it oppure ufficio IAT Monopoli, via Garibaldi 8, 339.3770307.

Ufficio stampa Ritratti Festival

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO