Incidenti stradali: 5 morti in 2 giorni

0
1438
Ambulanze / Soccorso / elisoccorso / BLSD (Basic Life Support & Defibrillation) /Ambulanza / Soccorsi

MOLFETTA (BARI), 16 AGO – Ancora una vittima, la quinta in due giorni, sulle strade del nord Barese dopo i tre morti carbonizzati nel tamponamento avvenuto la notte tra il 14 e il 15 agosto a Trani e dopo la morte, la notte scorsa a Trani, dello chef campano Raffaele Casale, che è finito con la sua moto contro un palo. L’ultima vittima della strada è un uomo di 81 anni.

L’incidente è avvenuto stamani lungo la statale 16 adriatica, all’altezza dell’uscita di Molfetta (Bari). Stando a una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe perso il controllo della sua auto, avrebbe sbandato improvvisamente e sarebbe stato tamponato da un mezzo pesante.
Già ieri il giovane che guidava il mezzo che ha provocato l’incidente con i tre morti carbonizzati è stato arrestato per omicidio stradale plurimo: aveva un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti.

ansa

di Antonio  Carbonara

LASCIA UN COMMENTO