Foggia: quattro arresti, forse preparavano un agguato

0
960

Erano molto probabilmente pronti a compiere un agguato i quattro pregiudicati arrestati dai carabinieri a Torremaggiore, a pochi chilometri da San Severo, trovati in un garage in possesso di tre armi, auto e scooter rubati.

 

I quattro sono stati fermati nell’ambito dei controlli intensificati dopo l’agguato avvenuto il 9 agosto a San marco in Lamis, in cui sono morti il boss Mario Luciano Romito e suo cognato Matteo De Palma e due contadini giustiziati perchè scomodi testimoni. Gli arresti dei quattro pregiudicati sono avvenuti a Torremaggiore, a pochi chilometri da San Severo, nel corso di un controllo compiuto dai carabinieri del Comando provinciale di Foggia, in collaborazione con il personale recentemente giunto in rinforzo a seguito dell’agguato di San Marco in Lamis e altri recenti episodi di criminalità avvenuti in provincia.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO