Gioia del Colle: 73enne stuprata, confermato carcere al nigeriano

0
696
Trento, carabinieri di Trento.

Resta in carcere il 29enne nigeriano accusato di aver violentato una 73enne di Gioia del Colle dopo averla accompagnata a casa con la scusa di aiutarla con le buste della spesa. Il fatto risale alla mattina dello scorso 26 luglio ma la vittima, per più di 24 ore in stato confusionale dopo gli abusi subiti, ha denunciato quanto accaduto soltanto il giorno dopo.

 

Le indagini dei Carabinieri hanno consentito in poche ore di identificare in Félix Ighalo il presunto responsabile della violenza sessuale, sottoponendolo quello stesso pomeriggio a fermo di indiziato di delitto su disposizione del pm di turno Savina Toscani. Venerdì l’uomo è stato poi sottoposto nel carcere di Bari ad udienza di convalida. Dopo l’interrogatorio il gip ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale aggravata. Stando alla denuncia dell’anziana signora, tuttora ricoverata in ospedale, il 29enne – come aveva già fatto altre volte – l’aveva aiutata a portare a casa la spesa aggerdendola e violentandola.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO