Calice di san Lorenzo a Trani

0
796

È tra gli eventi imperdibili di questa estate tranese, un percorso tra i vini ed i prodotti gastronomici italiani, una serata di solidarietà per ricordare a tutti l’importanza di donare il sangue. Sarà convivialità, gusto, divertimento e musica dal vivo. Sarà tutto questo, e molto di più, “Calice di san Lorenzo”, l’appuntamento giunto alla terza edizione che si terrà nella magica notte di san Lorenzo, giovedì 10 agosto, a partire dalle 19.30, tra piazza Trieste, piazza Sacra Regia Udienza e piazza Monsignor Reginaldo Addazi.

 

Queste tre incantevoli piazze di Trani saranno, per il terzo anno consecutivo, «nonostante le difficoltà organizzative e gestionali e nonostante il solo patrocinio gratuito del Comune di Trani – spiega Davide Laraia, presidente dell’associazione “Cibus di vinum”, organizzatrice dell’evento insieme alla Fidas, Federazione italiana donatori sangue – la location ideale per l’evento, una promozione e degustazione enologica con finalità sociali».

Due i tipi di ticket che sarà possibile acquistare: uno da 15 euro (kit premium) ed uno da 10 euro (kit classico). Il kit classico prevede: calice, 5 degustazioni di vino, taralli, due degustazioni gastronomiche e ticket sconto fast-food presso Peschef. Il kit premium, a numero limitato, permetterà di assaporare anche due degustazioni “top” presentate da Aspi, Associazione della sommellerie professionale italiana. Novità di quest’anno, infatti, la presenza di tre associazioni che presenteranno una selezione di importanti vini:  Sweets and drinks di Bisceglie, Cibus di vinum e Aspi di Trani. L’Aspi farà degustare importanti riserve di Chianti toscano e pluripremiati vini pugliesi, con almeno “Tre bicchieri Gambero Rosso” (il prestigioso riconoscimento che viene dato solo ai vini migliori).

I dettagli dei vini e le novità della manifestazione sono disponibili sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento: www.facebook.com/CalicediSanLorenzo2017/.

Sono già tante le cantine e le aziende locali che hanno aderito, segno che questo appuntamento si conferma imprescindibile per la notte più stellata dell’anno. Proporranno i propri vini biologici, Igp e Dop di altissima qualità: Cantine Lanzolla di Cassano delle Murge, Calice vini di Corato, Antica Enotria di Cerignola,

Strada dei vini doc di Castel del Monte, Vini La Torretta di Manduria, Cantine Pirro di Troia, Cantine Botta di Trani, Torre Quarto di Cerignola, Cantina Casa Primis di Stornarella, Cantine Triconza di Ortanova, Cantine della Bardulia di Barletta.

Farà il suo esordio a “Calice di san Lorenzo” il pregevole Moscato di Trani, delle Cantine Botta.

Le degustazioni saranno a cura delle aziende: Caseificio di Gemiti Vito di Trani, Pasticceria T.M. di Trani, Di Micco Confetture di Corato, Tentazioni Pugliesi di Trani, Oro di Trani.

Questi i preziosi partner che hanno supportato l’iniziativa:  Giardino Broquier, Papagni laboratorio analisi di Trani, Gielle, Peschef, Fico a mare, Ottica Mazzone, Fabbrica ghiaccio Pansini, Traslochi Vincenzo Di Lauro, Extra imballi, Daleon, Tecno pavimenti, Turenum Pro Loco, Udis.ch Svizzera, Anps Trani, Cremeria Paradiso.

I media partner saranno Bat Magazine, TeleTrani, Puglia in esclusiva.

“Calice di san Lorenzo” è patrocinato dall’Assessorato alle risorse agricole della Regione Puglia, dal Comune di Trani e dal Comune di Acquaviva delle Fonti.

L’obiettivo di quest’anno, dopo le due precedenti edizioni che hanno regalato molta soddisfazione agli organizzatori, è quello di accogliere ancora più visitatori.

‘ufficio stampa dell’associazione Cibus di vinum.

redazione

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO