Bari: attività estive centro documentazione “A. Caponnetto”, all’arena Airiciclotteri proiezioni di corti e lungometraggi sui temi della legalità e della giustizia

0
835

Il presidente del Municipio II Andrea Dammacco rende noto che lunedì 24 e mercoledì 26 luglio, nell’ambito delle attività estive del Centro di documentazione per la legalità e la nonviolenza “A. Caponnetto”, nell’arena Airiciclotteri (strada Massimi – Losacco 20), saranno proiettati corti e lungometraggi sui temi della legalità e la giustizia.

 

 

Le proiezioni sono gratuite per chiunque voglia partecipare, fino ad esaurimento posti.

Per favorire la partecipazione di chi non ha la possibilità di raggiungere l’Arena Airiciclotteri è stato organizzato un servizio di pullman, anche questo gratuito, che partirà alle ore 20.30 da Parco don Tonino Bello dove farà ritorno alla fine delle proiezioni.

“Questa iniziativa, che rientra nell’ambito delle attività estive del Centro di documentazione “A. Caponnetto” – dichiara Andrea Dammacco – rappresenta un contributo significativo al percorso di educazione alla legalità e alla nonviolenza che il centro, attivo già dal 2009, propone sul territorio. In occasione del 25esimo anniversario della stragi di Capaci e di via D’Amelio intendiamo così ribadire il nostro impegno, rivolto in particolare ai giovani della città, per sensibilizzarli alle tematiche legate alla memoria e promuovere la conoscenza dei fenomeni criminali e mafiosi nonché la pratica consapevole della democrazia e della partecipazione, fondamentali per affermare nei fatti, ogni giorno, il valore della legalità come antidoto ad ogni logica mafiosa”.

Di seguito il programma dell’iniziativa:

 Lunedi 24 luglio

 

  • ore 21 proiezione del corto “Ricicliamoci” realizzato da ragazzi della Scuola media “Massari – Galilei” nell’ambito delle attività del Centro Caponnetto sui temi della raccolta differenziata;
  • ore 21,10 proiezione del film “La nostra terra” di Giulio Manfredonia con Sergio Rubini, Iaia Forte, Stefano Accorsi, Teresa Saponganelo.

“La nostra terra” è una commedia etica, che affronta il tema delle cooperative agricole nate dopo le confische delle terre ai mafiosi grazie all’impegno di Pio La Torre prima e di Libera successivamente. La gestione della terra, che è bene comune, non può essere lasciata nelle mani di corrotti e mafiosi, il film punta così sull’impegno delle cooperative agricole antimafia nonostante le ritorsioni di ex proprietari e la burocrazia dello Stato.

Interverranno Andrea Dammacco, presidente del Municipio II, e Mario Dabbicco, referente regionale dell’associazione Libera – nomi e numeri contro le mafie.

Mercoledì 26 luglio

 

  • ore 21 proiezione del corto “Bari Ignora” realizzato da studenti del Liceo artistico “De Nittis” di Bari nell’ambito delle attività del Centro Caponnetto sul tema della mancanza di luoghi espressivi e creativi per giovani nella nostra città;
  • ore 21,10 proiezione del film “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu, con Sergio Rubini, Renato Carpentieri, Luca De Filippo, Ennio Fantastichini.

“La stoffa dei sogni” narra le vicende di una modesta compagnia di teatranti che naufraga con dei pericolosi camorristi sulle coste dell’Asinara, isola-carcere in mezzo al Mediterraneo. Attraverso questa storia si dipana, per assonanze, il tema profondo dell’arte nella vita dell’uomo: vengono alla luce i temi universali della colpa, della vendetta, del riscatto e del perdono.

Il film è vincitore del Globo D’Oro come Miglior Film 2017, Vincitore David di Donatello 2017 per la Migliore Sceneggiatura adattata, Candidato a tre Nastri d’Argento 2017 per Miglior Sceneggiatura, Miglior Attori, Miglior Costumi.

Interverranno: Andrea Dammacco, presidente del Municipio II, e Salvatore De Mola, sceneggiatore del film, vincitore del David di Donatello 2017 come migliore sceneggiatura (De Mola è anche uno degli sceneggiatori della serie TV Il Commissario Montalbano) e Anton Giulio Mancino, critico cinematografico.

Per ulteriori informazioni:

centrocaponnetto@libero.it

nuovofantarca@libero.it

tel 338.7746218

Fonte Ufficio stampa Comune di Bari

di Maria Cristina Consiglio

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO