Scontro treni: Mattarella, un anno fa una tragedia inammissibile

0
662
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante i funerali delle vittime dell'incidente ferroviario in Puglia, Andria (Bari), 16 luglio 2016. ANSA/ FRANCESCO AMMENDOLA UFFICIO STAMPA PRESIDENZA REPUBBLICA ++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

“A un anno di distanza dal tragico incidente ferroviario sul tratto Andria-Corato della Ferrovia Nord di Bari, nella quale persero la vita 23 persone e 50 furono ferite, desidero rinnovare a tutti i familiari delle vittime i più sinceri sentimenti di vicinanza degli italiani e miei personali.

 

Un anno fa, incontrando superstiti e soccorritori, ho potuto constatare la generosità del popolo pugliese accorso a donare il sangue per i feriti, e ho raccolto gli appelli per avere la verità su quanto accaduto e individuare i responsabili del disastro. E’ stata una tragedia inammissibile sulla quale la magistratura sta indagando per accertare con accuratezza colpe ed eventuali carenze che ne sono state alla base. La incalzante domanda di giustizia che sale dalle famiglie è avvertita e fatta propria dalla intera comunità nazionale”. E’ quanto dichiara il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell’anniversario del disastro ferroviario Andria-Corato.

ansa

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO