Omar Pedrini in concerto a Oria

0
1148

Il 17 Luglio 2017 il ristorante  “Tre Archi” di Oria (Contrada San Cosimo) ospiterà il cantante e musicista Omar Pedrini.

 

Omar Pedrini è in tour in Italia per presentare il suo nuovo album “Come se non ci fosse un domani”, pubblicato anche in  vinile, con un mini live acustico.

L’ultimo lavoro vede  la collaborazione di Noel Gallagher e Lawrence Ferlinghetti. Un disco che racconta le paure del nostro tempo, l’incertezza del futuro, le insicurezze dovute alla mancanza di lavoro e agli attentati terroristici, un disco che, però, vuole aprire uno spiraglio positivo e indicare alle giovani generazioni la via dell’impegno sociale e della partecipazione.

Una lunga e brillante carriera per Pedrini e che ha inizio negli anni ottanta a Brescia, città  di incontro per le band esordienti di quell’epoca.

La formazione degli albori vede lui, Francesco Renga voce, Diego Galeri batteria, Enrico Ghedi tastiere e Pietro Paolo Pettenadu al basso che in un secondo momento sarà sostituito da Davide Cavallaro. La vittoria nel Deskomusic nel 1986 apre al gruppo le porte della sala di registrazione: il loro primo singolo sarà intitolato “Signor no”, un brano dal contenuto fortemente antimilitarista dedicato ad Amnesty International. La particolarità di proporre materiale rock scritto e interpretato in italiano porta una certa fama alla band e il loro nome inizia a girare fra gli addetti ai lavori, ma il successo è ancora lontano. Nel 1987 matura la scelta di cambiare il nome in Timoria, termine derivato dal greco (τιμωρια), che può significare punizione ma anche vendetta. È proprio il desiderio di rivalsa, soprattutto nei confronti di chi li ha sempre giudicati dei perditempo, a spingerli alla scelta del nome definitivo. Sempre nel 1987 partecipano a un altro concorso, stavolta più prestigioso, il Rock Targato Italia dove vincono un provino con la Polygram. È un anno ricco di soddisfazioni per il gruppo che inizia a esibirsi dal vivo con grande frequenza, finendo per totalizzare circa 30 mila presenze ai propri concerti estivi. Nell’ottobre del 1988 presentano il mini-LP “Macchine e dollari”. La Polygram attende riscontri di critica da questo disco per capire se sfruttare o no l’opzione per la realizzazione di un vero e proprio album. La formazione del gruppo non è ancora quella definitiva: Enrico Ghedi è impegnato a singhiozzo a causa del servizio militare e manca Carlo Alberto “Illorca” Pellegrini che arriverà nel gruppo l’anno dopo subentrando a Davide Cavallaro. La formazione definitiva debutta il 13 giugno a Firenze in un concerto di solidarietà dedicato agli studenti di piazza Tienanmen.

Info: 10 euro ingresso

di Antonio Carbonara

 

LASCIA UN COMMENTO