“Bari domani”, segnalazione del consigliere Vito Lacoppola sull’abbandono e i disagi del quartiere

0
1045

Con una nota datata 12/06/2017 e inviata al presidente AMTAB s.p.a. Bari, dott. Nicola Marzulli e al direttore generale,  ing. Francesco Lucibello, il consigliere comunale, avv. Vito Lacoppola,  denuncia il grave stato di abbandono e di disagio nel quale versa il quartiere “Bari domani”. La questione riguarda l’unica fermata dell’unica linea (20) che serve la zona residenziale, a dire di Lacoppola, già isolata per scellerate scelte urbanistiche.

 

E’ del 30/03/2017 l’emendamento a firma di Vito Lacoppola grazie al quale sarà possibile la realizzazione dell’attesa rotatoria che faciliterà la viabilità in quel tratto. Per chi con la propria auto deve raggiungere Bari è costretto a percorrere il tratto di strada verso Modugno, per poi tornare indietro. L’opera sarà coperta nelle spese da trasferimenti regionali e per un importo di euro 500.000,00.

A seguito di un sopralluogo, Lacoppola ha verificato l’assenza totale di una pensilina per riparare dagli agenti atmosferici gli oltre 700 residenti che, in parte, utilizzano la linea 20 per andare in città. Ancora la palina è totalmente priva di ogni riferimento alla linea di trasporto in attività, mancano gli orari di arrivo e partenza del mezzo. Cosa non di poco conto, la presenza di 3 bidoni AMIU dinanzi la fermata.

ll complesso “Baridomani” nasce nell’ambito del Programma Integrato, all’interno  sono state realizzate abitazioni libere,  agevolate per le forze dell’ordine, ad edilizia sovvenzionata, oltre alla presenza di uffici comunali decentrati.

di Antonio Carbonara

 

 

LASCIA UN COMMENTO