Medimex 2017: domani il grande rock sbarca al Medimex con l’unica data italiana di Iggy Pop

0
500

Al Medimex sbarca Iggy Pop, l’atteso protagonista del concerto di sabato 10 giugno, unica data italiana del tour mondiale dell’artista. La rockstar americana sale sul palco principale di piazza Prefettura alle ore 22.15 per l’evento dell’International Festival & Music Conference, che nella stessa giornata propone numerosi appuntamenti sin dal mattino, tra live, incontri d’autore e professionali anche sul canale ufficiale della manifestazione, Radio Medimex, con quattro ore di trasmissioni al giorno scaricabili dal sito www.medimex.it.

La programmazione si apre, alle ore 10.30, all’ex Palazzo delle Poste. Il discografico Stefano Senardi, il giornalista Ernesto Assante e il coordinatore di Puglia Sounds, Cesare Veronico, presentano Puglia Sounds Musicarium, scuola di formazione ai mestieri della musica che prevede lezioni per tutta la giornata di sabato con Giovanni Canitano, Paolo Di Francesco, Michele Caporosso, Ambrogio Lo Giudice, Ferdinando Arnò, Pierpaolo Peroni, Massimo Bonelli, Rossana Casale, Giuseppe Anastasi, FrancoZanetti, Carlo Pastore, Gianluca Cavallini e Carlo Massarini. Intanto proseguono le lezioni del Songwriting Camp organizzato con la collaborazione di Sony/ATV per offrire agli artisti selezionati una preparazione a stretto contatto con gli autori e produttori Giuseppe Anastasi, Antonio Filippelli, Lorenzo Fragola, Gianclaudia Franchini, Fabio Gargiulo, Danti, Gianni Pollex, Giorgio Poi, Piero Romitelli, Samuel, Luca Serpenti, Colapesce e Marta Venturini.

Per la sezione “professional”, all’ex Palazzo delle Poste, Stefan Julin (Pitch & Smith), Livio Montarese (Wise Entertainment), Marco Ercolani (Barley Arts) e lo storico produttore e giornalista musicale Ashley Khan, moderati da Carlo Pastore di Radio Due, parlano della situazione del nostro Paese nel panorama del mercato musicale nel primo dei due panel della giornata, “How to Put Italy on the Map of International Live Music Business”, previsto alle ore 10.30. Il secondo, in programma alle ore 15, tratterà “Il lavoro del jazz” e vedrà discutere Giovanni Scoz e Giovanni Taglialatela con il coordinamento di Michela Parolin di I-Jazz, il network che cura l’appuntamento in collaborazione con l’Associazione Musicisti Italiani di Jazz MIDJ. Completa il quadro dei “professional” il workshop sull’abbinamento tra composizione e immagini condotto da Fabio Gargiulo (Sony/Atv), “Sync: la musica su misura” (ore 11.30).

Grandi artisti sono attesi per gli Incontri d’autore, che si aprono alla Feltrinelli (ore 12) con i Boom da Bash, il gruppo reggae di origini salentine che ha già attraversato i confini nazionali. Modera Carlo Chicco. Si prosegue all’ex Palazzo delle Poste (ore 17) con Ernesto Assante che intervista Antonino, il “soul brother” numero uno della scena musicale italiana emerso nel talent Amici. A Torre Quetta (ore 18.30), Samuel dialogherà con Claudia Attimonelli e racconterà la sua nuova vita artistica dopo la lunga avventura musicale con i Subsonica. Ci si sposterà al Castello Svevo (ore 19) per ascoltare Gaetano Curreri, che a colloquio con Ernesto Assante ricorderà l’amico e collega Lucio Dalla a cinque anni dalla scomparsa.

In serata, l’atteso concerto di Iggy Pop, l’ex cantante degli Stooges e degli album The Idiot e Lust For Life passato alla storia anche per le performance eccessive ed altamente teatrali che ne hanno fatto un iconoclasta innovatore del rock. Con lui, sul palco di piazza Prefettura, una band formata daKevin Armstrong (chitarra), Ben Ellis (basso), Mat Hector (batteria) e Seamus Beaghen (chitarra e tastiere). A fare da apripista al live di Iggy Pop, dalle 19.45, il gruppo pugliese Municipale Balcanica con il progetto inedito Transilvania Party Hard, e il gruppo vincitore del contest di Virgin Radio. Sul palco di largo Giannella (dalle ore 21), Comagatte & South Cypher Alliance, produzione originale della ventiquattrenne rapper di Molfetta Comagatte accompagnata dal collettivo composto da Red Hat, Panico, Torto, Il Nano, Walino e Ufo,  e il concerto esplosivo che riunisce Gemitaiz, MadMan & Priestess, due campioni della scena rap italiana e la giovanissima rapper pugliese considerata una nuova promessa. È stato invece, annullato, per indisponibilità dell’artista, il concerto di Laioung.

Nel corso della giornata il calendario prevede, ancora, nello Spazio Murat, all’interno del Market del vinile e delle etichette indipendenti a cura del temporary store PopUp the Sunday e di Independent Label Market, un brunch con dj set (ore 12.30) di Discipline Records, Lady Sometimes e Misty Lane e un aperitivo con dj set (ore 17.30) della casa londinese Rough Trade con Tom Travis e Paul Jones. Mentre all’Anchecinema Royal (ore 17) si terrà la finale del contest Rec’n’Play organizzato da Zerottanta Produzioni e Liceo Scacchi di Bari.

Chiusura a Torre Quetta, dopo la mezzanotte, con due imperdibili dj set del celebre collettivo tedesco Jazzanova e con il jazzista pugliese più noto nel mondo, Nicola Conte, in consolle.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO