Il Villaggio Verde a Valenzano, campagna di promozione della differenziata

0
1076

Il Villaggio Verde della differenziata arriva a Valenzano domani, sabato 27 maggio, in Corso  Aldo Moro (nei pressi della scuola Papa Giovanni XXIII), dalle 9.30 alle 13.30. In questo spazio interamente dedicato all’ecologia, saranno distribuiti materiali informativi e consigli, oltre che avvicinare i bambini ai temi dell’ecologia grazie ai giochi “L’ABC della differenziata” ed “Impariamo a differenziare”, laboratori eco-green “Colorami”, gonfiabili e gadget a loro dedicati. Un evento a meno di due settimane dall’eliminazione dei carrellati stradali e dall’avvio della raccolta porta a porta di pannolini e pannoloni. Una novità assoluta, quest’ultima, che ha consentito alle mamme o alle famiglie con anziani o disabili, di prenotare telefonicamente il ritiro dei sacchetti depositati fuori dalle abitazioni nei tre giorni dedicati al nuovo servizio (domenica, martedì e venerdì).

Iniziative che ci servono a ricordare che la normativa regionale e nazionale prevede per i Comuni l’obbligo di incrementare la percentuale di raccolta differenziata. Per questo siamo impegnati nel procedimento che presto porterà all’attivazione del sistema di raccolta “Porta a Porta” dal gestore unico dell’ARO (ambito di raccolta ottimale di cui fa parte Valenzano insieme ad altri cinque comuni)” ha detto il sindaco Antonio Lomoro.

Non dimentichiamo di utilizzare quotidianamente le pattumelle multiuso per l’esposizione dei rifiuti fuori dalle nostre abitazioni al fine di limitare aggressioni di animali randagi e contribuire al decoro urbano del nostro paese. – ha concluso l’assessore ad ambiente ed ecologia, Paolo D’Orazio – Siamo sicuri che dimostreremo tutti insieme di essere capaci di garantire ai nostri figli un futuro più pulito.”

Un’attività che fa seguito alle lezioni di ecologia a scuola “Pensa in verde”, tenute da un esperto di educazione ambientale, ed alle quali hanno partecipato 252 bambini delle scuole primarie. Lezioni per spiegare ai bambini come smaltire i rifiuti e riusare gli oggetti per ridurre gli sprechi e imparare a ricreare. Si riesce così a formare e consolidare una coscienza ambientale, di fondamentale importanza per la formazione civica dei cittadini di domani, ed a fornire un ulteriore canale di comunicazione per far arrivare alle famiglie, in via indiretta, informazioni sul sistema cittadino di raccolta dei rifiuti. Tanti gli argomenti trattati negli incontri di eco-riciclo: principi di ecologia, esperienze dirette di riduzione, riciclaggio e raccolta differenziata attivabili anche a scuola, tipologie di rifiuti e cicli di vita dei materiali, separazione dei rifiuti in casa e cultura del riuso. Temi importanti spiegati con un approccio appositamente studiato per il target infantile: poesie, tutorial, quiz e gadget, accompagnati da materiale didattico cartaceo e video prodotto ad hoc.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO