Migranti, a Bari Palese il primo Cpr

0
620
I migranti sbarcati dalla nave spagnola Canarias, con 643 migranti, ricevono i primi soccorsi a Cagliari , 21 maggio 2017. ANSA/STEFANIO AMBU

Un gruppo di lavoro composto da rappresentanti del Viminale e delle Regioni sta lavorando per individuare i nuovi Centri di permanenza per il rimpatrio previsti dalla legge Minniti (uno per regione, per una capienza complessiva di 1.600 posti): 10 località sono state indicate e si attende ora l’ok da parte delle Regioni.

Lo ha detto il prefetto Gerarda Pantalone, capo del Dipartimento, in audizione alla commissione Migranti.
Le ipotesi, ha spiegato il prefetto, prevedono oltre alla realizzazione di nuove strutture, anche il potenziamento e la ristrutturazione di quelle esistenti.
A Roma, ad esempio, il Cie di Ponte Galeria con 125 posti destinati a sole donne, avrà altri 125 posti per gli uomini: sono in corso lavori alla struttura che era stata danneggiata. A Torino il Centro, che ora ha 118 posti, sarà ampliato fino ad arrivare a 180. Il primo Cpr sarà attivato a Bari Palese, con 126 posti: i lavori di ristrutturazione sono terminati e presto sarà emanato il bando per la gestione.

ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO