Gioco di Azzardo in Italia: rinviata la seduta della Conferenza unificata Stato-regioni ed enti locali, monito di Mons. Alberto D’Urso

0
530

La Consulta Nazionale Antiusura e il Cartello “ Insieme contro l’Azzardo” prendono atto  del nuovo rinvio della seduta della Conferenza unificata Stato-regioni ed enti locali, che oggi avrebbe discutere del piano riordino dell’offerta dell’azzardo in Italia. 

“L’auspicio  è – ha dichiarato Mons. Alberto D’Urso, Presidente Consulta Nazionale Antiusura, che la forte opposizione  in rete condivisa dalle associazioni con alcune Regioni italiane induca  la Conferenza Unificata a una seria riflessione nel merito, tenendo in considerazione le  proposte avanzate nei giorni scorsi, e  nel metodo, favorendo  le aspettative ineludibili  della società civile (Divieto di pubblicità all’azzardo, riconoscimento potestà legislativa per gli enti locali e dei  LEA,  moratoria per nuovi giochi d’azzardo) ”.

“Al Sottosegretario On. Baretta si chiede – ha aggiunto l’Avv. Attilio Simeone, Coordinatore Cartello “ Insieme contro l’Azzardo”- di audire in seno alla Conferenza unificata Stato-regioni ed enti locali  i rappresentanti delle associazioni che da anni operano sul territorio per contrastare la piaga dell’azzardo che sta mettendo a repentaglio la salute pubblica e la stabilita’ economica e sociale del Paese.

In quella sede il Cartello “Insieme contro l’Azzardo” si impegna ad avanzare una concreta proposta di riordino che tenga conto di tutte le legittime istanze.

“Solo con l’audizione delle organizzazioni maggiormente rappresentative  – conclude l’avv. Simeone – si potrà materializzare il primo intento perseguito da tutti: rendere i rappresentanti dei territori consapevoli e informati. La Consulta nazionale Antiusura e il Cartello “Insieme contro l’Azzardo” rinnovano l’invito e si dichiarano disponibili sin d’ora ad ogni possibile collaborazione”.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO