Bari: giunta approva protocollo d’intesa con Istituto salesiano Redentore per programmi estivi

0
732

La giunta comunale ha approvato un protocollo d’intesa che disciplina i rapporti di collaborazione con l’istituto salesiano del Redentore nell’ambito di una serie di attività da attuarsi nel quartiere Libertà attraverso il progetto “Periferie al centro – Estate In Libertà 2017-2018”. Il protocollo stabilisce una collaborazione istituzionale che riconosce nelle attività portate avanti dalla comunità del Redentore un forte valore sociale ed educativo per le fasce giovanili nonché un presidio di legalità per le famiglie del territorio. A tal fine il Comune di Bari si impegna a collaborare per la realizzazione delle attività che coinvolgeranno centinaia di ragazzi del quartiere, garantendo all’istituto supporto logistico, finanziario, comunicativo e di risorse umane necessarie.

L’Istituto organizzerà, gestirà e attuerà tutte le iniziative ricomprese nel progetto, collaborando attivamente e direttamente con l’amministrazione nell’individuazione dei beneficiari e nella progettazione delle iniziative e degli eventi di natura pubblica rivolti ai bambini, agli adolescenti e alle famiglie del quartiere. Il progetto si svolgerà prevalentemente nei mesi di giugno e luglio ed è articolato in 3 percorsi educativi: Estate Ragazzi 2017 e 2018 dal 12 giugno al 15 luglio; Estate Giovani 2017 e 2018, dal 26 giugno al 18 luglio e Giochi di Piazza, dal 3 giugno al 15 luglio.

In particolare il percorso educativo Giochi di Piazza, rivolto ai preadolescenti, agli adolescenti, ai giovani e alle famiglie del quartiere intende anche valorizzare piazza Redentore e il giardino Mimmo Bucci, dove domani sarà inaugurato il chiosco affidato dall’amministrazione comunale proprio alla comunità salesiana. Infatti, dopo gli interventi di manutenzione effettuati sul locale e l’istallazione di un nuovo impianto di videosorveglianza, l’amministrazione comunale ha deciso di affidare ai salesiani l’immobile attraverso il regolamento per la cura dei beni comuni con l’obiettivo di garantire un presidio costante dell’area verde.

“Domani inauguriamo un nuovo spazio all’interno del giardino Mimmo Bucci che servirà alla città e all’amministrazione comunale per garantire un presidio in un luogo che può avere un grande valore per le famiglie e per tutte le persone del quartiere – commenta Paola Romano -. La videosorveglianza, seppur necessaria, non può sostituire la presenza dei cittadini negli spazi pubblici e noi crediamo che siano gli investimenti sulle risorse umane il veicolo migliore per sostenere la riqualificazione fisica e sociale di un quartiere. Per questo abbiamo scelto una collaborazione stabile con la comunità del Redentore, i cui volontari, insieme alla parrocchia, rappresentano un punto di riferimento per gli abitanti del Libertà, in particolare per i ragazzi. Quell’oratorio, il giardino Mimmo Bucci, la nuova piazza, le tante attività che il progetto Estate in Libertà prevede, rappresentano per i ragazzi una valida alternativa alla strada e per le istituzioni un aiuto importante nel contrasto alla marginalità delle fasce più deboli della popolazione, nella lotta alla dispersione scolastica e al bullismo e nella promozione della legalità laddove è ancora forte l’influenza dell’illegalità. Per questo desidero ringraziare il mio collega al Patrimonio Vincenzo Brandi che ha curato la procedura per l’affidamento del chiosco del giardino Mimmo Bucci alla comunità del Redentore”.

“Il quartiere Libertà ha bisogno di politiche concrete a sostegno dell’educazione della gioventù – dichiara don Francesco Preite, direttore dell’Oratorio salesiano Redentore -. L’estate, con la chiusura delle scuole, può diventare un pericolo specialmente per i ragazzi che rimangono senza luoghi e attività educative. Sostenere processi educativi per ragazzi in quartieri vivaci, valorizzando buone prassi, oltre ad essere un atto di sana responsabilità, per cui ringrazio l’assessora per la sensibilità dimostrata, è garanzia di futuro per la comunità civile”.

L’inaugurazione del chiosco all’interno del giardino Mimmo Bucci è prevista per domani, venerdì 26 maggio, alle ore 17, alla presenza del sindaco Antonio Decaro, del presidente della Regione Michele Emiliano, del parroco della chiesa del Redentore don Francesco Preite, dei genitori di Mimmo Bucci, Franca e Antonio Bucci, del dott. Michele Tatone della Peroni srl e del dott. Pasquale Esposito della Ditta Ep Spa.

Nel corso dell’inaugurazione ci sarà spazio anche per la musica con un intervento di Antonello Vannucci.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO