Festa dei Musei 2017, grande afflusso al Polo museale di Trani

0
587

Grande adesione per la due giorni organizzata dalla Fondazione S.E.C.A presso il Festa dei Musei 2017 ( Museo della Macchina per Scrivere – Museo Diocesano – Sinagoga Museo Sant’Anna ) di Trani.

Tante le scolaresche giunte al Museo per le visite in programma, nn occasione della Festa dei Musei 2017 indetta dalla Direzione generale dei Musei in intesa con il direttivo ICOM.

Ingressi ridotti con visite guidate tematiche, laboratori didattici, proiezioni video ed esposizione della macchina per scrivere Mercedes, pezzo tra i rarissimi utilizzati per l’istallazione “Writer’s Block” ad opera dell’artista Sharly Oring, che ebbe luogo a Berlino nel 1999 sulla storica Bebeplatz.

Di seguito il programma delle nostre iniziative.

 Sabato 20 maggio:

9:30 – 14:00: laboratori storico-didattici per studenti di scuola media inferiore dal tema “La scrittura crittografata. La storia di Alan Turing e la comunicazione durante il II conflitto mondiale, a cura di Enzo Covelli (Libreria Miranfù). L’attività si svolgerà in tre turni dalla durata di un’ora ciascuna a partire dalle 9:30.

14:00 – 19:00: visite guidate all’interno del Museo Diocesano – Museo della Macchina per Scrivere con ingresso ridotto di euro 3,00. Biglietto cumulativo includente anche la Sinagoga Museo Sant’Anna con ingresso ridotto euro 5,00.

 Domenica 21 maggio:

 9:30 – 19:00: visite guidate all’interno del Museo Diocesano – Museo della Macchina per Scrivere con ingresso ridotto di euro 3,00. Biglietto cumulativo includente anche la Sinagoga Museo Sant’Anna con ingresso ridotto euro 5,00.

Durante l’arco dell’intera manifestazione sarà esposta la macchina per scrivere Mercedes, pezzo tra i rarissimi utilizzati per l’istallazione “Writer’s Block” ad opera dell’artista Sharly Oring, che ebbe luogo a Berlino nel 1999 sulla storica Bebeplatz. A coronamento dell’esposizione verrà proiettato un video documentario “I wish to say” girato e registrato negli U.S.A., precisamente a New York, nel 2004, nel quale vengono raccolte storie di bavaglio inerenti alle testimonianze, ancora viventi, di vittime e testimoni dei conflitti che hanno segnato la storia del ‘900.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO