Capurso: lo “sporcaccione di turno” riappare sulla via, non quella di Damasco

0
3325

Lo “sporcaccione di turno” è apparso ancora sulla via, ma non quella di Damasco. Non c’è  conversione per colui che offende l’ambiente lasciando rifiuti per strada,  violando le normative che reggono una civile società.

  

Ammontano ormai a circa 50 le sanzioni elevate dalla Polizia Municipale di Capurso, in collaborazione con i volontari Anpana, ricorda il sindaco di Capurso, Francesco Crudele.

Al  capursese  che “zozza” il paese si aggiungono altri di paesi limitrofi, nonostante le  pesanti  multe.

In queste ore è stato sanzionato il protagonista dell’abbandono di rifiuti  in una traversa di campagna di via Valenzano,  nei pressi della rampa di accesso alla statale 100. Sono in corso ulteriori accertamenti.

A questo punto non resta che ipotizzare una via intitolata a Damasco nella cittadina di Capurso, con tanto di benedizione del parroco, una sorta di viatico di purificazione da percorrere a cavallo, nella speranza di una caduta che cambi la testa di qualcuno.

Continuano senza sosta i controlli dei vigili e  dei collaboratori sul territorio.

di Antonio Carbonara

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO