Arrestata presidente antiracket Salento, truffa per 2mln fondi governo

0
627
Un'auto della pattuglia della Guardia di Finanza al lavoro in provincia di Pisa in una foto d'archivio. ANSA / FRANCO SILVI

Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Lecce Giovanni Gallo hanno arrestato la presidente della Associazione antiracket Salento, Maria Antonietta Gualtieri, leccese, di 62 anni, ritenuta responsabile di truffa aggravata, peculato e frode nella percezione di fondi pubblici destinati alle vittime del racket e dell’usura.

Ammonta ad oltre due milioni di euro la somma che sarebbe stata indebitamente percepita dal 2012. La somma dei due milioni di euro è stata assegnata all’Associazione antiracket Salento dall’Ufficio del Commissario straordinario antiracket istituito presso il Ministero dell’Interno. L’arresto rientra in un’operazione dei finanzieri che ha portato all’esecuzione di quattro misure cautelari, 3 in carcere e una ai domiciliari. E’ stata notificata l’interdizione dei pubblici uffici a sette dipendenti dell’Associazione; 40 le persone indagate. Sequestrata la somma di due milioni indebitamente percepita.

ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO