Al Cara di Bari ucciso un 22enne nigeriano

0
648
BARI - Nella foto l'ingresso del Cara di Bari-Palese.

Un giovane di nazionalità nigeriana, di 22 anni, è morto dopo essere stato accoltellato da un connazionale, rimasto anch’egli gravemente ferito, nel corso di un litigio avvenuto all’interno del Centro richiedenti asilo di Bari-Palese.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, i due uomini di nazionalità nigeriana hanno avuto un acceso litigo si presume legato all’uso di un contenitore di plastica. Oliver Uche, di 40 anni, secondo quanto accertato, avrebbe accoltellato Idemudie Austine, di 22 anni, morto poco dopo. A seguito del litigio, anche il 40/enne ha riportato lesioni da arma da taglio. E’ stato soccorso dagli operatori di un’ambulanza del 118 ed ora è ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale San Paolo dove è piantonato dai militari dell’ Arma. Il corpo del migrante deceduto è stato portato nel reparto di medicina legale del Policlinico a disposizione del magistrato di turno. Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia San Paolo.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO