Bari: IL COMUNE COMUNICA – eliminazione barriere architettoniche: stamattina il sopralluogo dell’assessore Galasso e di Marco Livrea nei pressi di Pane e pomodoro

0
609

Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha effettuato un sopralluogo nei pressi della spiaggia di Pane e Pomodoro per verificare, assieme al consigliere incaricato dal sindaco alle Politiche di tutela del diritto dell’accessibilità urbana Marco Livrea e ai tecnici comunali, lo stato in cui versano gli scivoli in corrispondenza dei marciapiedi.

Il sopralluogo odierno nasce anche da una serie di rilievi mossi da Marco Livrea all’amministrazione comunale in merito ai possibili interventi migliorativi da realizzare sulle dieci rampe presenti nella zona. In alcuni casi, infatti, gli scivoli presentano una forma curva in quanto, al momento della realizzazione, sono stati penalizzati dall’altezza dei marciapiedi e dalle intercapedini degli edifici che non consentivano di effettuare un’opera diversa da quella attuale.

A tal proposito, è stata individuata una soluzione che, attraverso l’installazione di un corrimano curvilineo, potrà rendere più funzionale l’utilizzo delle rampe.

“Abbiamo verificato tutti gli scivoli presenti nell’area, sia sul lato della spiaggia sia su quello opposto – ha commentato Giuseppe Galasso – anche in previsione dello svolgimento della gara di triathlon “Bari ZeroBarriere” che si terrà a settembre. Per adattarli al meglio alle esigenze dei cittadini in carrozzella abbiamo cercato la soluzione migliore per abbattere le barriere architettoniche presenti grazie al montaggio di un corrimano, che sarà posizionato nei prossimi giorni. Stiamo lavorando per far sì che molti ostacoli vengano eliminati per consentire a coloro che hanno delle disabilità fisiche di muoversi più agevolmente. Peraltro, proprio in questi giorni, le associazioni che si occupano di disabilità stanno visionando con attenzione la bozza del PEBA (Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, ndr), approvato a fine dello scorso anno, per esaminarlo ed eventualmente annotare le loro osservazioni. A giugno ci incontreremo al fine di recepire queste osservazioni e le eventuali migliorie al piano e, in questo modo, avviare l’iter per l’approvazione definitiva. Stiamo anche perfezionando gli ultimi dettagli del capitolato speciale d’appalto per l’accordo quadro relativo ai lavori previsti dal PEBA che prevede, in tre anni, l’impiego complessivo di 900mila euro in modo da mandare in gara l’accordo entro fine luglio. Si tratta di risposte concrete che l’amministrazione comunale sta offrendo alla città, anche grazie al continuo confronto con Marco Livrea”.

ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO