Nel tarantino ancora proteste per il depuratore fognario

0
661
Presidio al depuratore di Manduria

Ancora proteste nel Tarantino contro la realizzazione del nuovo depuratore fognario, a ridosso della riserva naturale Salina Monaci, in prossimità di un centro residenziale denominato ‘Urmo Belsito’, e a meno di un chilometro dal mare, precisamente nella zona Chidro-Specchiarica, marina di Manduria.

Numerosi appelli arrivano attraverso il web e i social network, mentre un gruppo di cittadini in mattinata ha presidiato la zona in cui la ditta incaricata di realizzare l’opera ha preso possesso dei terreni per l’inizio dei lavori.I cittadini chiedono che il depuratore previsto in località Specchiarica non abbia lo scarico a mare e venga spostato nell’entroterra. Il sindaco di Manduria, Roberto Massafra,attraverso la sua pagina Facebook, ha chiesto intanto scusa all’artista Romina Power, che si è fatta portavoce delle istanze dei cittadini, per una frase pronunciata in una intervista. Il primo cittadino aveva detto che la “Power sta costruendo una casa per lo più abusiva nel territorio di Manduria”.

ansa

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO