Giornata mondiale della libertà di stampa, interviene la senatrice Angela D’Onghia

0
496

“Il diritto di esprimere liberamente le proprie opinioni e di informare ed essere informati, rappresentano le fondamenta di ogni democrazia”.

Ad affermarlo la sottosegretaria al MIUR, senatrice Angela D’Onghia, in occasione della XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa che si celebrerà domani, mercoledì 3 maggio. “Sono sempre più numerosi i giornalisti che subiscono pressioni o perdono la vita a causa del loro lavoro”, prosegue la senatrice. “Eppure è di questi giorni la notizia del balzo in avanti del nostro Paese, di ben 25 posizioni, nella classifica della libertà di stampa di ‘Reporters sans Frontieres’.

E’ importante allora fare fronte comune a livello internazionale per difendere l’indipendenza degli organi di informazione perché quell’indipendenza appartiene a tutti noi. La libertà di stampa è un requisito essenziale per una società libera e senza timori di rappresaglie. Per questo è importante rinnovare il nostro impegno per scongiurare quelle situazioni che rimangono spesso impunite e che vedono i giornalisti vittime di minacce, intimidazioni e talvolta anche di detenzioni arbitrarie”.

“Assicurare la libertà di espressione”, conclude la sottosegretaria D’Onghia, “significa consentire a tutti di difendere le proprie idee e quelle degli altri senza essere messi a tacere perché scomodi. Non dimentichiamo che lo sviluppo sociale è strettamente legato alla libertà di pensiero che pertanto va difesa per garantire un diritto insopprimibile dei cittadini”.

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO