Da Trani la testimonianza di Mauro, ragazzo non vedente con la passione per le arti marziali

0
2189

Una storia di solidarietà concreta: è quella di Mauro, un ragazzo di Trani che ha trovato la forza di andare avanti dedicandosi allo sport, grazie alla generosità di tanti.

Classe 2003, appasionato di informatica, musica e recitazione. Il giovane Mauro è un ragazzo non vedente che nonostante le difficoltà si è dedicato allo sport, in particolare alle arti marziali. La sua è una testimonianza di forza e di coraggio, con lui persone che gli hanno vouto bene: i volontari dell’Associazione Orizzonti ed il CAST, e la u.i.c.i dove, unitamente alla dedizione di Antonio Pignatarro, un giovane istruttore, con sette anni di esperienza alle spalle, diciotto di pratica e tanto impegno nel cuore.

Antonio e Mauro si allenano il giovedì, da soli. “Mauro mi sorprende ogni volta – ci spiega Antonio, il suo istruttore –  Quasi ottiene risultati più velocemente rispetto ad altri atleti normodotati, chiede, pone dubbi, domande e sfida se stesso. E’ un grande stimolo per me fargli lezione ed al contempo è un sogno che si realizza. Ho sempre desiderato che il Wing Chu lo conoscessero tutti e, adesso, grazie a Mauro, posso dire a gran voce che questo non solo è possibile, ma è anche meraviglioso. Posso dire che lo sport è per tutti e farlo con la reale consapevolezza che è così”.

di Antonio Carbonara

 

 

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO