A San Severo il 1° Maggio per le strade con circa 200 braccianti africani

0
460
Un momento della manifestazione organizzata a Rignano Garganico dall'Usb (Unione sindacale di base) per ribadire la richiesta di maggiori diritti e paghe dignitose per i lavoratori della filiera agricola, 1 Maggio 2017. La manifestazione, alla quale hanno preso parte 200 braccianti africani, ha avuto inizio nelle campagne di Rignano Grganico per poi raggiungere le strade principali della città, ed, infine, il municipio. ANSA/ FRANCO CAUTILLO

Circa 200 braccianti africani hanno partecipato questa mattina ad una manifestazione organizzata in occasione del primo maggio a Rignano Garganico organizzata dall’Usb (Unione sindacale di base) per ribadire la richiesta di maggiori diritti e paghe dignitose per i lavoratori della filiera agricola.

Dalla campagne di Rignano Garganico i manifestanti si sono radunati nei pressi del cimitero di San Severo per poi attraversare le strade principali della città ed arrivare dinanzi al municipio. Sfilando insieme hanno urlato slogan e richieste: “Lavoro – diritti – dignità”, quello più gettonato. Due sono state le richieste che hanno avanzato i manifestanti: la prima è che vengano restituiti i containers posizionati vicino ai luoghi di lavoro e la seconda, che venga portata l’acqua potabile che attualmente non hanno. La manifestazione, nel corso della quale è stato ribadito che va bene smantellare i ghetti, ma contemporaneamente servono servizi e strutture di accoglienza, si è svolta in modo pacifico.

ana

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO