Tap, polizia abbatte barricate

0
569
Alcuni blocchi organizzati dagli attivisti nell'area del cantiere Tap, dopo il verdetto del Tar Lazio che ieri ha dato il via libera all'azienda per riprendere le operazioni di espianto degli ulivi nella zona dove arriverà il gasdotto, respingendo così il ricorso della Regione Puglia, gli attivisti 'No Tap' sono nuovamente sul piede di guerra. In circa 300 sono presenti sul posto e nella notte hanno eretto ancora delle barricate, a Melendugno, 21 aprile 2017. ANSA/STEFANIA CONGEDO

Un blitz della polizia è stato compiuto nella notte nell’area del cantiere Tap in località San Basilio, a San Foca, Marina di Melendugno: con le ruspe sono state abbattute le barricate erette nelle strade a ridosso della zona Tap dopo la sentenza del TAR Lazio e che ostruivano il transito veicolare.

Le barricate erano state erette dagli attivisti che protestano contro la realizzazione del gasdotto e contro l’espianto degli ulivi, in gran parte e a più riprese già eradicati e messi a dimora. Il blitz della polizia ha consentito di dare il via alla sistemazione degli ultimi 11 ulivi, già zollati, che ricadono nel cantiere.

ansa

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO