Sulle tracce della via Francigena nel Salento: iniziativa di valorizzazione, due giorni di percorso a piedi

0
429
la via Francigena del Salento

Ripercorrere l’antico tracciato seguito dall’anonimo pellegrino di Bordeaux che nel 333 d.C. approdò nel Salento di ritorno dalla Terra Santa, attraversando suggestivi paesaggi salentini, fra ulivi e muretti a secco, macchia mediterranea, cripte e chiese, dolmen e menhir.

E’ il percorso salentino della via Francigena che riportava i pellegrini a casa attraverso i luoghi santi d’occidente e lungo il quale l’associazione Il Giunco, propone ai ‘moderni pellegrini’ un percorso a piedi di due giorni, per 45 km in tutto. In particolare, sabato 22 aprile si andrà da Acaya a Cannole (25 km), e domenica 23 da Cannole a Otranto (altri 20 km). Non mancano soste presso luoghi suggestivi della storia del nostro territorio. Sarà possibile partecipare anche soltanto a un giorno dei due. Il Comitato promotore per il riconoscimento, la salvaguardia e la valorizzazione del percorso salentino della Via Francigena lavora per la promozione di comunità accoglienti e la creazione di servizi e strutture destinate ai viandanti.

ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO