Al Petruzzelli di Bari in scena “Porgy and Bess”

0
877
????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Venerdì 12 maggio alle 20.30 al Teatro Petruzzelli, nell’ambito della Stagione d’Opera 2017, andrà in scena la prima di The Gershwins’ Porgy and Bess di George Gershwin, DuBose e Dorothy Heyward ed Ira Gershwin.

Lo spettacolo, per la regia e la coreografia di Baayork Lee sarà interpretato dai Solisti e dal Coro del New York Harlem Theatre sulle note dell’Orchestra del Teatro Petruzzelli, condotta dal direttore artistico e musicale William Barkhymer. Maestro del Coro sarà Richard Allan Cordova. A curare le scene Michael Scott, i costumi Christina Giannini, il disegno luci Reinhard Traub.

A dar vita allo spettacolo:

Patrick Blackwell e Alvy Powell (Porgy), Brandie Sutton e Morenike Fadayomi (Bess), Michael Redding (Crown), Jermaine Smith (Sportin’ Life), Mari – yan Pringle (Serena), Marjorie Wharton (Maria), Brittany Robinson (Clara/Bess), John Fulton (Jake).

Venerdì 5 maggio alle 19.00, nell’ambito della rappresentazione, nel foyer del Teatro Petruzzelli avrà luogo una Conversazione sull’Opera a cura del musicologo e saggista Franco Pulcini, dedicata a Porgy and Bess  di George Gershwin. L’incontro è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Lo spettacolo sarà in replica sabato 13 maggio alle 15.30 ed alle 20.30 e domenica 14 maggio alle 18.00.

I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.it.

La Compagnia del New York Harlem Theatre è protagonista del capolavoro moderno di George Gershwin, l’opera Porgy and Bess, epopea musicale sul popolo di colore che si nutre di jazz, blues e spiritual.

Porgy and Bess narra la storia di Porgy, mendicante che vive nei sobborghi di Charleston e il suo tentativo di salvare la donna di cui è innamorato, Bess, dalle grinfie di Crown, il suo protettore, e di Sporting Life, uno spacciatore. Originariamente concepita da Gershwin come una “American folk opera” (“opera popolare Americana”), lo spettacolo fu rappresentato la prima volta il 30 settembre del 1935 al Colonial Theatre di Boston ed il 10 ottobre all’Alvin Theatre di New York a Broadway, ma non fu accettato negli Stati Uniti come opera legittima fino ai tardi anni ’70 e ’80: ora è considerata parte del repertorio operistico popolare. Porgy and Bess è ormai regolarmente presentato sui palcoscenici di tutto il mondo. Summertime è il pezzo più conosciuto, oltre agli innumerevoli celebri brani che compongono lo spettacolo.

Porgy and Bess è un’opera esemplare dell’innovativa capacità compositiva di Gershwin che ha unito tecniche orchestrali europee con la musica jazz e folk in una “folk-opera”, come il compositore stesso l’ha definita.

Il New York Harlem Theatre composto da solisti di intensa personalità è stato fondato nel 1981 e da allora ha già prodotto due differenti produzioni di Porgy and Bess. Tra le altre produzioni si ricordano Show Boat, Carmen Jones e Sophisticated Ladies di Duke Ellington. La compagnia si esibisce regolarmente in Europa, coprendo gran parte del continente incluse la maggior parte delle capitali d’Europa e numerosi Teatri, tra i tanti, citiamo: il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Bellini di Catania, il Teatro Regio di Parma, e poi i Teatri d’Opera di Francoforte, Stoccarda, Colonia, Düsseldorf, Oslo. Questa produzione di Porgy and Bess è stata presentata in Giappone a settembre 2004 per celebrare il 15° Anniversario del Teatro Bunkamura di Tokyo. Recentemente il tour ha toccato: Hamburg Staatsoper, la Semperoper Dresden, l’Opera di Lispia e la Komische Oper Berlin. Le produzioni del New York Harlem Theatre sono allestite a New York e i suoi cantanti provengono da ogni parte degli Stati Uniti d’America, molti di essi si esibiscono con le maggioricompagnie teatrali statunitensi.

 

WILLIAM BARKHYMER

Direttore Artistico e Musicale

Dopo aver conseguito una Laurea di Musica in Pianoforte al Carnegie-Mellon di Pittsburgh e dopo aver studiato legge alla University of Chicago Law School, consegue il Master in Musica presso l’Indiana University e si diploma in Direzione d’orchestra alla Hochschule für Musik di Vienna nella classe del famoso direttore Hans Swarowsky. Riceve inoltre una borsa di studio dal governo italiano per studiare con un altro prestigioso insegnante, Franco Ferrara; frequenta poi corsi di Igor Markevitch e Herbert Bloomstedt a Monte Carlo.

Inizia la sua carriera di direttore d’orchestra all’opera di Aachen in Germania per sei anni, prosegue poi come freelance. Le sue prime direzioni d’orchestra di Porgy and Boss iniziano con la produzione della Houston Grand Opera nelle esibizioni di Parigi, Londra, Monaco, Palermo. In Italia ha diretto Porgy and Bess nei teatri d’opera di Venezia, Napoli, Roma, Bologna, Cagliari, Catania e Trieste ed in importanti teatri nel resto del mondo, tra cui recentemente all’Hamburg Staatsoper, alla Semperoper Dresden, all’Oper Leipzig e alla Komische Oper Berlin.

Questa è la sua quinta produzione come direttore artistico e musicale con il New York Harlem Theatre dopo Show Boat, Carmen Jones, Sophisticated Ladies di Duke Ellington, e dopo una precedente produzione di Porgy and Bess.

MICHAEL SCOTT

Scene

Tra i suoi lavori più recenti citiamo sei produzioni per la Metropolitan Opera di New York, per cui ottiene grande successo per le scene e i costumi di Madama Butterfly, Simon Boccanegra, La fanciulla del west, Stiffelio, La forza del destino e Sly, molti dei quali sono stati trasmessi in televisione e incisi su dvd. Ha lavorato per i teatri d’opera di Houston, di Los Angeles e di Washington così come per i più importanti teatri europei, inclusi quelli di Vienna, Monaco, Amburgo, Berlino, Madrid e Bologna. Realizza le scene di Spartacus per l’Arena di Verona e spesso collabora con il coreografo Youri Vamos. È stato capo del dipartimento di scenografia dell’Opera di Bonn e dell’Opera di Nizza.

CRISTINA GIANNINI

Costumi

Ha disegnato costumi per spettacoli di Broadway, per show televisivi, per produzioni d’opera e di danza. Ha firmato i costumi per alcuni titoli del repertorio di compagnie quali: Joffrey Ballet, Alvin Ailey Dance Theater, Ohio Ballet, Ballet Florida, Ballet Metropolitan, Ballet Hispanic. Ha ricevuto l’Oscar Venezuelano per i Costumi. Ha collaborato alla realizzazione scenica di Einstein on the Beach, composta da Philip Glass e diretta da Robert Wilson e ha disegnato i costumi per The Consul di Gian Carlo Menotti per lo Spoleto Festival di Charleston (USA).

 GLI AUTORI DI PORGY AND BESS

 GEORGE GERSHWIN

George Gershwin nasce il 26 settembre del 1898 e inizia a studiare musica all’età di 13 anni. A 16 anni lascia la scuola per lavorare come song-plugger (accompagnatore pianistico). Ben presto inizia a comporre canzoni con suo fratello maggiore, Ira, dando prova di grande abilità nell’unione di armonia e ritmo.

La canzone Swanee, interpretata da Al Jolson, spalanca a Gershwin le porte del successo, a partire da quel momento compone ventidue commedie musicali, tra queste: Lady Be Good (1924), Oh, Kay (1926), Funny Face (1927), Strike Up The Band (1927), Girl Crazy (1929) e Of Thee I Sing (1931), la prima commedia musicale premiata con il Premio Pulitzer.

Sin dall’inizio della sua carriera Gershwin ambiva a dedicarsi a composizioni musicali di maggior portata. Su commissione di Paul Whiteman scrive un concerto moderno da presentare all’Aeolian Hall di New York il 12 febbraio 1924, Gershwin al momento era impegnato su una commedia musicale, finì la composizione giusto in tempo, nasce Rhapsody in Blue, che cattura l’attenzione del pubblico sin dalla prima nota di assolo del clarinetto, aprendo una nuova era nella storia della musica americana.

Nel 1925, il famoso direttore Walter Damrosch commissionò un concerto per piano per la New York Symphony Society.

Molti ritengono che il Concerto in fa sia il suo capolavoro per Orchestra. Altri optano per An American in Paris (1928) o la per Second Rhapsody per piano e orchestra (1932).

Gershwin affascinato dal romanzo Porgy scritto da DuBose e Dorothy Heyward e messo in scena dal Guild Theatre, lo considera un strumento adatto all’opera per la terminologia blues e jazz. Dopo aver trascorso molti anni a Charleston, in South Carolina, per studiare il dialetto “Gullah” e raccogliere le testimonianze dei nativi di Catfish Row, scrive la sua “folk opera”, così definita dall’autore stesso, in cui canzoni indimenticabili  si intrecciano con il testo teatrale. Porgy and Bess debutta il 30 settembre 1935 a Boston, e dal 10 ottobre viene presentata a Broadway. Nel 1959 diventa un film.

Nel 1937, Gershwin era al top della sua carriera, i suoi tre preludi per piano e le composizioni sinfoniche facevano parte del repertorio di recital e concerti e le sue canzoni avevano raggiunto una grande popolarità, muore ad Hollywood all’età di 39 anni.

 

IRA GERSHWIN

Ira Gershwin, Premio Pulitzer per la sua canzone Of Thee I Sing del 1931 (il primo autore di canzoni Premio Pulitzer) nasce a New York il 6 dicembre 1896. Mentre frequentava il college a New York inizia a scrivere quartine comiche e commenti sull’Evening Sun, e nel 1917 pubblica la sua prima canzone You May Throw All the Rice You Desire (But Please, Friends, Throw No Shoes). La memorabile collaborazione con suo fratello George inizia nel 1924 con Lady, Be Good. Seguono molte altre creazioni, inclusa la trionfale opera popolare Porgy and Bess, scritta con DuBose Heyward.

Prima e dopo la morte del fratello George nel 1937, Ira collabora anche con autori di successo come Harold Arien (Lite Begins at 8:43, A Star is Born), Vernon Duke (Ziegfeld Follies of 1936), Kurt Weill (Lady in the Dark, The Firebrand of Florence), e Jerome Kern (Cover Giri).  Muore il 17 agosto 1983 nella sua villa di Beverly Hills.

DUBOSE HEYWARD

DuBose Heyward nasce il 31 agosto 1885 e trascorre gran parte della sua vita a Charleston, Sud Carolina. Interrompe bruscamente i suoi studi all’età di 14 anni per necessità finanziarie, dopo aver frequentato per un anno la Scuola superiore. Heyward passa così da un’occupazione all’altra. Nel 1920, mentre dirigeva un’agenzia di assicurazioni con un certo successo, collabora con Hervey Allen (l’autore di Anthony Advetse) ad una raccolta di poesie intitolata Carolina Chansons-. Incontra Dorothy Kuhns, diplomatasi nel corso di drammaturgia del professor George Pierce Baker, durante il periodo trascorso presso la MacDowell Colony a Peterborough, New Hampshire, una comunità di artisti. Si sposano nel 1923 e in seguito Heyward vende la sua agenzia di assicurazioni per dedicarsi esclusivamente alla scrittura. Negli anni successivi scrive: Skylines and Horizons (1924); Porgy (1925); Angel (1926); Mamba’s Daughter (1929); Peter Ashley (1932); Lost Morning (1936); Star Spangled Virgin (1939); The Country Bunny and the Little Gold Shoes (1939); ed un libro per bambini scritto per sua figlia Jennifer. Heyward e sua moglie collaborano alla versione teatrale di Porgy ottenendo un grandioso successo a Broadway nel 1927. Nel 1931 crea un’altra commedia, Brass Ankle. Per finanziare i due anni necessari al completamento dell’opera Porgy and Boss con Gershwin, Heyward scrive la versione televisiva delle commedie Emperor Jones e The Good Earth. Scrive poi insieme a sua moglie la versione teatrale del racconto Mamba’s Daughter presentata con grande successo nel 1939 con Etherl Waters come protagonista principale. Heyward muore a Tryon, Nord Carolina, il 16 giugno 1940. Nel 1955 fu pubblicato un libro di Frank Durham intitolato DuBose Heyward, the man who wrote Porgy.

di Maria Cristina Consiglio

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO