Monopoli: droga, arrestati due scafisti albanesi

0
692
Sono stati arrestati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina i due scafisti ucraini bloccati ieri dalla Guardia di Finanza al largo delle coste salentine mentre erano al timone di una barca a vela con a bordo 50 migranti, tutti uomini di presunta nazionalità pakistana. L'imbarcazione, lunga circa 12 metri, probabilmente partita dalle coste della Turchia, è stata sequestrata. I migranti sono in buone condizioni di salute. L'operazione è stata compiuta da due unità navali del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari e del Gruppo Aeronavale di Taranto che svolge le funzioni di Centro di Coordinamento Locale Frontex per l'operazione 'Triton 2016'. ANSA/GUARDIA DI FINANZA ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING

Sei quintali di marijuana sono stati recuperati dalla Guardia di Finanza di Bari in coordinamento con il Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto al largo di Monopoli (Bari). La droga era stata verosimilmente buttata a mare da un natante sospetto fermo nelle acque internazionali prospicienti le coste pugliesi.

A bordo del gommone, che è stato sequestrato, c’erano due albanesi che – una volta raggiunti dai militari – dichiaravano di trovarsi in mare da diversi giorni a causa di un’avaria ai motori. Nelle immediate vicinanze del natante venivano però notati e recuperati 21 involucri contenenti complessivamente 590,95 chilogrammi di marijuana. I due soggetti, H.R. 35 anni e D.B. di 26 anni, sono stati arrestati per traffico internazionale di stupefacenti. Arresto convalidato dal Gip del Tribunale di Bari. Una volta messa in commercio, la droga avrebbe fruttato all’organizzazione criminale oltre 6 milioni di euro.

ansa

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO