A Bari una tavola rotonda sull’autismo e l’inaugurazione del Centro Diurno “La Nostra Casa”

0
1282
Venerdì 14 aprile , a partire dalle 9.00 , nell’Auditorium dell’I. C. Falcone – Borsellino di Bari (via Cassala 15) la Cooperativa Sociale «PER.L.A. – Percorsi per l’Autismo» organizza una tavola rotonda sul tema « Buone prassi nella presa in carico e nell’intervento efficace per adolescenti e adulti con autismo ». L’evento è organizzato in collaborazione con l’associazione Uniti Insieme, la cooperativa sociale Arcoiris, e con il patrocinio gratuito del Comune di Bari (Assessorato al Welfare). Infotel: 328.891.61.66 – www.autismobari.it.
Si discuterà della situazione sul territorio legata al tema dell’autismo, grazie al contributo delle istituzioni, delineando quelle che sono le linee guida per una presa in carico ed un buon intervento. Interverranno Paola Romano (assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Bari), Giovanni Gorgoni (direttore e commissario straordinario dell’Agenzia Regionale Sanitaria della Puglia), Franco Grimaldi (presidente associazione Uniti Insieme), Giovanna Berlingerio (presidente PER.L.A.), Loretta Cavallo (coordinatrice Centro diurno «La Nostra Casa»), Flavia Caretto (psicologa e psicoterapeuta, presidente di Culturautismo), Serenella Grittani (neuropsichiatra, responsabile del Centro Autismo di Rimini), Bert Pichal (ortopedagogista, consulente pedagogico presso Casa per l’Autismo di Biella e per la Fondazione TEDA-Interactive di Torino), Vito Lozito e Cesare Porcelli (rispettivamente direttore e responsabile della Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza Area Metropolitana di Bari), Giuseppe Elia (Università degli Studi di Bari), Maurizio Alloggio (associazione iFun). La tavola rotonda sarà moderata dalla dottoressa Gemma Pozio.
L’evento è organizzato ai fini dell’inaugurazione del Centro Diurno socio educativo e riabilitativo per diversamente abili «La Nostra Casa», sito a Bari in via Bruno Buozzi 46 (di fronte all’I. C. Falcone – Borsellino), alla quale interverranno il sindaco di Bari Antonio Decaro e l’assessore al Welfare del Comune di Bari Francesca Bottalico: il taglio del nastro avverrà alle 12,30 e a seguire verrà offerto un buffet.
«La Nostra Casa» si rivolgerà ad un utenza dai 6 anni in su, e si pone i seguenti obiettivi: migliorare la qualità di vita della persona, favorendo l’integrazione sociale di quelle diversamente abili (ed in particolare con la diagnosi di autismo), contrastando l’isolamento e l’emarginazione, e sviluppando e potenziando l’autostima; aumentare o mantenere i livelli di autonomia della persona, attraverso il potenziamento delle abilità cognitive e relazionali e dei livelli di autonomia funzionale e personale; supportare la famiglia, coinvolgendola nella formulazione del piano educativo individualizzato, mediante momenti di confronto sui problemi e sulle dinamiche che possono scaturire nel nucleo familiare, sostenendola nel lavoro di cura e riducendone l’isolamento.
La Cooperativa Sociale «PER.L.A. – Percorsi per l’Autismo», nata dal 2009, offre un approccio abilitativo e terapeutico proponendo un intervento psico educativo e trattamenti cognitivo comportamentali che si avvalgono in modo integrato della metodologia ABA (acronimo di Applied Behavior Analysis, tradotto in italiano con Analisi Comportamentale Applicata) e di strategie di comunicazione aumentativa, visive e di adattamento ambientale, tutte convalidate scientificamente.
Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO