Da Konchalovskij ad Ardant per il Bif&st di Bari, dal 22 al 29 il festival con anteprime e internazionali

0
605
epa05664945 French actress Fanny Ardant attends the 16th annual Marrakech International Film Festival (FIFM), in Marrakech, Morocco, 07 December 2016. The festival runs from 02 to 10 December. EPA/ABDELHAK SENNA

Il Teatro Petruzzelli ospiterà 9 film in anteprima italiana o internazionale (da La tenerezza di Avati a Get Outdi Jordan Peele), 9 Lezioni di cinema (Andrej Konchalovskij, Alessandro Gassmann, Greta Scacchi, Pupi Avati, Carlo e Enrico Vanzina, Dario Argento, Fanny Ardant e Margarethe von Trotta, Jacques Perrin e Volker Schlöndorff) e poi ancora 12 film (2 fuori concorso) da tutto il mondo.

E’ solo una parte del menu dell’8/a edizione del Bif&st (22-29 aprile) di Bari, presentato a Roma alla presenza del direttore artistico Felice Laudadio, Loredana Capone assessore cultura Regione Puglia, Gabriele Eminente direttore generale Medici Senza Frontiere Italia, Giuseppe Vacca presidente Fondazione Gramsci e, infine, Michele Emiliano presidente Regione Puglia che, impossibilitato, ha inviato un video messaggio. Da quest’anno presidente della manifestazione sarà la regista Margarethe von Trotta, presidente onorario Ettore Scola e comitato di direzione composto da Enrico Magrelli, Marco Spagnoli e Angelo Ceglie.

ansa

di Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO