Raffaele Fitto assolto nel processo sulla vendita dei supermercati Cedis

0
637
Raffaele Fitto a Genova durante un incontro politico, 14 novembre 2016. "Renzi sta facendo una campagna elettorale un po' disperata per il referendum e sta mettendo in campo tutte le mosse possibili e immaginabili", ha detto il leader di Cor. ANSA/LUCA ZENNARO

La Corte di Appello di Bari ha confermato con formula piena l’assoluzione per l’ex presidente della Regione Puglia (ed ex ministro) Raffaele Fitto, e ha assolto anche gli altri quattro imputati nel processo sulla vendita dei supermercati Cedis.

Le accuse erano di interesse privato in una procedura straordinaria, falso materiale e ideologico. Fitto – che in primo grado era stato assolto con formula dubitativa – era accusato di avere favorito l’imprenditore che aveva acquistato la rete di supermercati falliti, tramite la nomina di commissari ritenuti a lui vicini.
L’ex ministro aveva rinunciato alla prescrizione ricorrendo in appello per dissipare tutte le ombre sul suo operato. Assolti con formula piana anche gli altri quattro imputati, il professor Antonio De Feo e Giuseppe Rochira, rispettivamente presidente e componente della terna commissariale dell’amministrazione straordinaria del complesso aziendale Cedis e il consulente della procedura di vendita Stefano Montanari, e l’imprenditore Brizio Montinari.

ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO