Roberto Speranza in visita al Gran Ghetto di Rignano Garganico

0
1075
Roberto Speranza (Mdp) in visita al Ghetto di Rignano (Foggia) con una delegazione di deputati del Movimento (foto Pd Foggia - 12 marzo 2017)

“E’ un pugno nello stomaco”. così Roberto Speranza, del Movimento Democratico e progressista (Mdp), ha definito il Gran Ghetto di Rignano Garganico sgomberato nei giorni scorsi dei migranti che vi trovavano rifugio per lavorare nei campi. Speranza lo ha detto parlando con i giornalisti dopo aver incontrato il Prefetto di foggia, Maria Tirone, e aver visitato il ghetto con una delegazione di deputati del Mdp.

“Si vede una situazione assolutamente complicata – ha aggiunto Speranza – e credo che le istituzioni a tutti i livelli debbano lavorare responsabilmente per provare a tenere insieme i due obiettivi di fondo: da una parte la difesa della dignità delle persone, e dall’altra il tema della sicurezza dei cittadini, per cui lo sforzo di ascolto che stiamo facendo in queste ore serve esattamente per raggiungere questo obiettivo.
La nostra proposta – ha chiarito Speranza – è quella di lavorare sin da subito sui due decreti in discussione, uno alla Camera e l’altro al Senato”.

ansa

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO