Bari: nuova illuminazione a piazza Risorgimento

0
645

L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso rende noto che è allo studio della ripartizione I.V.O.P. il potenziamento dell’impianto di pubblica illuminazione in piazza Risorgimento, nel quartiere Libertà. Si tratta di un intervento conservativo che prevede, in prevalenza, il riutilizzo di alcuni dei pali esistenti e la sostituzione di altri e che consentirà di garantire migliori performance sotto il profilo della luminosità complessiva degli spazi.

I lavori saranno effettuati nell’ambito del prossimo appalto annuale di manutenzione della pubblica illuminazione, attualmente in gara, attraverso l’uso di somme disponibili e destinate esclusivamente alle modifiche degli impianti. Gli interventi non intaccheranno l’aspetto estetico della piazza, pertanto non saranno introdotte nuove tipologie di corpi illuminanti.

Nel corso degli interventi sarà modificato anche il prospetto luminoso della scuola Garibaldi, che si affaccia sulla piazza, grazie al potenziamento dell’illuminazione esistente e a delle integrazioni finalizzate a mettere in risalto il pregio dell’edificio storico che attualmente ospita l’istituto scolastico.

“Entro l’anno risolveremo il problema della scarsa illuminazione in piazza Risorgimento – commenta Giuseppe Galasso -. È senza dubbio un’operazione per cui abbiamo compiuto un grande sforzo, proprio al fine di dare più luminosità all’intera area. Lo standard di luminosità avrà un impatto evidente rispetto a quello attuale con un generale aumento dei livelli di illuminazione che verranno resi omogenei su tutta la piazza, eliminando le zone in ombra o scarsamente illuminate tuttora presenti. 

Grazie a questi lavori otterremmo anche un altro risultato importante con la sostituzione di alcuni corpi illuminanti negli spazi laterali, poco luminosi e puntualmente oggetto dei frequenti atti vandalici. In questo modo eviteremo di ricorrere continuamente alla riparazione degli stessi con grossi costi di manutenzione sostenuti negli anni. L’intervento nasce da una precisa richiesta dei residenti, continuiamo ad occuparci di una questione particolarmente sentita nel quartiere Libertà, dove nei prossimi mesi saranno installate 1500 nuovi luci led, di cui circa 1000 in sospensione al centro delle strade e 500 posizionate sui pali, da via Quintino Sella a via Brigata Regina e da corso Italia a lungomare Vittorio Veneto. Partiremo con una sperimentazione su due o tre isolati per poi proseguire con il resto delle strade individuate”. 

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO