Foggia: sgomberato il Gran Ghetto di Rignano Garganico

0
956
Visita a sorpresa del ministro della Giustizia, Andrea Orlando, al 'ghetto' di Rignano Garganico, una quarantina di chilometri da Foggia, dove alloggiano oltre duemila migranti sfruttati nei campi, 22 agosto 2016. ANSA/FACEBOOK ANDREA ORLANDO +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

Questa mattina, un centinaio tra agenti di polizia, carabinieri, militari della guardia di finanza e vigili del fuoco, coordinati dalla questura di Foggia hanno dato il via allo sgombero del ‘Gran Ghetto’, la baraccopoli di legno e cartone che sorge nelle campagne tra San Severo e Rignano Garganico e che ospita numerosi migranti impegnati nella raccolta dei prodotti agricoli nelle campagne della zona.

L’operazione arriva dopo le indagini avviate nel marzo 2016, quando la Dda fece scattare il ‘sequestro probatorio con facoltà d’uso’ nella baraccopoli. La Direzione distrettuale antimafia di Bari avanza l’ipotesi che possano esserci possibili infiltrazioni criminali.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO