Terre di Bari Guest Card: questa mattina a Roma la presentazione della gara per il sistema di gestione

0
743

Si è tenuta questa mattina a Roma, nella Sala Spadolini del MiBACT, la presentazione del servizio “Terre di Bari Guest Card”, che sarà affidato tramite una gara pubblica la cui pubblicazione è prevista entro il prossimo mese di marzo.

L’incontro è stato l’occasione per illustrare le attività di marketing, le specifiche tecnico/informatiche e gestionali, le tempistiche di attuazione e le potenzialità di espansione a livello regionale del sistema.

Ad illustrare il progetto l’assessore alle Culture e al Turismo Silvio Maselli e i consulenti che accompagnano il Comune di Bari nella realizzazione del progetto della Bari Guest Card alla presenza di un centinaio di persone tra rappresentanti di imprese accreditate a livello nazionale nel campo della gestione di sistemi di promozione e integrazione turistico-culturale e gestori di spazi culturali, musei e infopoint turistici.

“L’incontro di questa mattina – commenta Silvio Maselli – è stato utile per promuovere il bando di imminente pubblicazione e accogliere le domande e i contributi degli operatori di settore per redigere al meglio il capitolato di gara. Il nostro auspicio è, ovviamente, che partecipi il maggior numero di soggetti possibile, anche aggregati tra loro, per rendere la guest card non solo un valido sistema per comunicare la destinazione Bari ma anche per venderla al meglio, al fine di incrementare il numero delle notte trascorse dai turisti in città e il numero secco di arrivi che già nel 2016 ha visto un exploit a doppia cifra, in sensibile crescita rispetto all’anno precedente”.

La gara di concessione, della durata di sette anni, avrà un valore complessivo di oltre 7 milioni di euro e porterà in dote un innovativo sistema per il marketing, la valorizzazione e la gestione integrata della cultura e del turismo sul territorio pugliese.

Grazie ad un accordo con la Città Metropolitana di Bari, la gara sarà integrata con l’ampliamento e il rafforzamento della dotazione di Bari Guest Card rispetto all’area metropolitana di Bari, utilizzando un finanziamento integrativo di 790mila euro.

Terre di Bari Guest Card si delinea come uno dei tre pilastri della strategia di rinnovamento del sistema turistico – culturale che il Comune di Bari porterà a compimento attraverso la realizzazione di un sistema metropolitano in grado di offrire al visitatore flessibilità, facilità e completezza, attraverso l’ampia integrazione degli operatori culturali e turistici dell’area.

Bari Guest Card è un sistema integrato per la gestione del marketing turistico di Bari costituito da un portale in cinque lingue con e-commerce; una infrastruttura applicativa per la creazione e gestione di prodotti e servizi; un sistema di controllo e monitoraggio dei flussi integrato con il circuito dell’offerta e con la piattaforma amministrativa; due Card turistiche da tre e cinque giorni predefinite; una Guida Elettronica, un’APP mobile e duecento paline segnaletiche per i contenuti; la mappatura del Circuito dell’offerta espandibile.

Inoltre Bari Guest Card include due Visitor Center – al Castello di Bari e nello IAT di Piazza del Ferrarese – allestiti con un tavolo Multi-touch; quattro postazioni multimediali interattive oltre a dispositivi per la realtà aumentata (glass) e per la didattica (tablet).

 Terre di Bari Guest Card è uno strumento fortemente voluto dal Comune di Bari, finanziato dalla Regione Puglia e sviluppato da un’ATI composta da Space S.p.A., Links Management and Technology e Promo PA Fondazione.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO