Bari: questa mattina il sopralluogo agli alloggi popolari di Japigia

0
737
Questa mattina il sindaco Antonio Decaro, l’assessore al Patrimonio ed ERP Vincenzo Brandi e l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnati dai rappresentanti del consorzio titolare dei lavori PIRP Japigia SCARL, hanno effettuato un sopralluogo sul cantiere del fabbricato dei 36 alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà del Comune in via di ultimazione nell’ambito degli interventi complessivi del PIRP di Japigia.

Si tratta di un fabbricato di 9 piani con 4 alloggi per piano, con dimensioni che variano dal bivani al quadrivani.

Il fabbricato è ormai ultimato: nelle prossime settimane, a cura del soggetto attuatore del PIRP, saranno realizzate le sistemazioni a verde, con i sottoservizi, la strada di accesso alla palazzina, le aree a verde e a parcheggio e, a seguire, gli allacci.

“Siamo voluti tornare negli alloggi di via Caldarola, ormai completati e che saranno assegnati nel mese di aprile per verificare le strutture e accertarci che gli interni fossero completi – ha dichiarato il sindaco -. Si tratta di un edificio realizzato secondo tutti gli standard qualitativi e le abitazioni sono accoglienti e rifinite in tutti i dettagli. A giorni partiranno i lavori sulle aree esterne, che interessano i parcheggi e le aree a verde. Queste sono solo alcune delle case che saranno consegnate quest’anno ai cittadini che attendono una casa da tempo e che vedranno ripagata la loro attesa con un appartamento moderno e confortevole. Lunedì, infatti, consegneremo insieme alla Regione Puglia e ad ARCA, 42 nuovi alloggi a Santa Rita, ad aprile sarà la volta delle 36 case in via Glomerelli per le famiglie presenti nella graduatoria della morosità incolpevole, e per la fine dell’anno saranno pronti i 112 alloggi di Sant’anna. Questo significa che nel 2017 le nostre previsioni sono di assegnare circa 250 alloggi che, sommati ai 110 già assegnati in questi due anni, diventano 360 nuove case che permetteranno ad altrettante famiglie in difficoltà economica e sociale di avere un tetto sicuro. Credo che la cosa più importante per questi nuclei familiari, assieme al lavoro, sia poter avere una casa su cui contare. Questo era uno degli impegni presi all’inizio del nuovo anno tra le azioni di contrasto alla povertà”.

“Entro l’estate consegneremo questi alloggi alle famiglie collocate nella graduatoria generale degli alloggi di ERP – prosegue Vincenzo Brandi -. Un segnale importante per le  difficoltà abitative dei nostri concittadini che ne hanno bisogno. Oltre al considerevole numero di case di nuova costruzione è importante sottolineare il lavoro svolto dagli uffici che in linea con le decisioni dell’amministrazione sono riusciti ad assegnare circa 110 case in soli due anni e mezzo. Nel prossimo mese prevediamo di pubblicare il nuovo bando per le case di edilizia sociale in modo da verificare le attuali esigenze e aggiornare il fabbisogno. Qualche giorno fa abbiamo inoltre incontrato i sindacati degli inquilini e quelli dei proprietari per avviare una interlocuzione sul canone concordato in modo da favorire anche in questo settore le fasce di popolazione più deboli”.

“Oggi l’azienda si è impegnata a consegnare il progetto esecutivo – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – della nuova viabilità di accesso al palazzo e della sistemazione delle aree esterne. Entro fine mese gli uffici dell’assessorato all’Urbanistica procederanno con l’autorizzazione necessaria e a quel punto potranno iniziare gli interventi per la realizzazione della nuova strada e la sistemazione dei parcheggi a servizio degli appartamenti. Questi lavori dureranno un paio di mesi. Al termine si potrà procedere con la consegna degli appartamenti”.

di Antonio Carbonara

Fumai Costruzioni
Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO